Accedi Registrati

Aggiornamento

Ho voluto scrivere una fiaba nera che fosse al tempo stesso un romanzo di formazione e una storia di spettri. Tra le pagine de *Il bosco dei sentieri di carta*, ambientato a Parigi tre secoli fa, troverete l’amicizia tra due ragazzini, la bottega di un imbalsamatore, due sorellastre invidiose e una gelida soffitta piena di […]

 

 

Ho voluto scrivere una fiaba nera che fosse al tempo stesso un romanzo di formazione e una storia di spettri. Tra le pagine de *Il bosco dei sentieri di carta*, ambientato a Parigi tre secoli fa, troverete l’amicizia tra due ragazzini, la bottega di un imbalsamatore, due sorellastre invidiose e una gelida soffitta piena di libri; bambini scomparsi e scorpioni arrivati da chissà dove; una musica di flauto che risuona di notte nei vicoli; paludi ghiacciate e alberelli d’arancio; un filosofo, un re e un gatto nero con un occhio solo. Grazie alla casa editrice bookabook per questa opportunità: se la campagna di crowdfunding avrà buon esito, il libro sarà pubblicato e la storia potrà vivere di vita propria, al di fuori della mente di chi l’ha scritta.

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie