Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Aggiornamento

Cari lettori , ecco a voi la recensione riguardante la conferenza avvenuta il 23/11 all’istituto secondario di secondo grado F.Balsano di Roggiano Gravina pubblicata da Ionio Notizie ( link dell’ articolo http://www.ionionotizie.it/articolo-38596.php): “Caro te, racconterò di quelli del ‘fino alla fine’” è il titolo del libro realizzato da un alunno del Liceo scientifico di Roggiano […]

Cari lettori , ecco a voi la recensione riguardante la conferenza avvenuta il 23/11 all’istituto secondario di secondo grado F.Balsano di Roggiano Gravina pubblicata da Ionio Notizie ( link dell’ articolo http://www.ionionotizie.it/articolo-38596.php):

“Caro te, racconterò di quelli del ‘fino alla fine’” è il titolo del libro realizzato da un alunno del Liceo scientifico di Roggiano Gravina, Luigi Castellucci, presentato presso l’aula magna della stessa scuola frequentata dal giovane autore, alla presenza delle classi quinte e delle terze medie degli istituti comprensivi del territorio. All’incontro ha partecipato la dirigente scolastica, Anna Filice, che ha lodato espressamente il lavoro svolto dallo studente, per la ricchezza di interessi e riflessioni nonché per la sua sensibilità nei confronti della realtà quotidiana. Hanno partecipato, inoltre, le docenti Maria Maccari, come relatrice, e Francesca Rennis, come moderatrice. La professoressa Maccari, che è stata docente del ragazzo fin dal primo anno di Liceo, ha evidenziato “le capacità espressive ricche di riflessioni dal tono serio, ma anche ironico quando la situazione narrativa lo richiedeva”. Francesca Rennis, dopo una breve introduzione in cui ha preso in considerazione la passione di Castellucci per il sapere, ha intervistato lo studente che ha già raccolto alcuni riconoscimenti per la sua attività letteraria. Molte le domande anche da parte del pubblico al quale l’autore ha saputo rispondere con determinazione e convinzione. Protagonista per eccellenza, la resilienza. E questo messaggio del “fino alla fine” – ha spiegato l’autore ripercorrendo le fasi della sua passione per la scrittura – “è il filo conduttore che unisce i personaggi del libro”. Un progetto che corrisponde alla volontà di emozionare il lettore e coinvolgerlo in prima persona. Molte le domande da parte degli studenti presenti che sono stati incuriositi dalla presentazione e dalla lettura di alcuni brani tratti dal libro. Un libro che si compone di lettere sullo stile dell’intervista impossibile e che trasmette valori fondamentali per la convivenza civile. Una delle lettere è stata letta dallo stesso autore, mentre un’altra da Giorgia Aloia, rappresentante dell’associazione “Leggiamoci su” di Fagnano Castello. Risonanza positiva all’ascolto anche da parte degli studenti delle scuole medie per l’uso di un linguaggio accessibile a tutti e per il risalto dato all’espressività dei sentimenti.

di Redazione | 25/11/2019

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie