Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Aggiornamento

“Mia nonna non ha l’orologio. Ascolta quei rintocchi con le labbra dischiuse e gli occhi vigili, usa le dita per contarli e decide se è il momento di preparare il sugo o di recitare il rosario. A lei serve quel campanile. Più di quanto serva a me.” Il legame tenero e profondo che ha Mario […]

“Mia nonna non ha l’orologio. Ascolta quei rintocchi con le labbra dischiuse e gli occhi vigili, usa le dita per contarli e decide se è il momento di preparare il sugo o di recitare il rosario. A lei serve quel campanile. Più di quanto serva a me.”
Il legame tenero e profondo che ha Mario con sua nonna, riassunto qui in poche righe, lo rende ancora più vero e vulnerabile.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie