Accedi Registrati

Come funziona la selezione di bookabook?

La differenza tra il nostro processo di selezione e quello tradizionale: la selezione qualitativa è fatta dai nostri editor e prescinde da qualsiasi giudizio di commerciabilità, mentre lasciamo che sia il pubblico stesso a dichiarare o meno il suo interesse per un manoscritto.

 

 

La premessa: il processo di selezione tradizionale

Il processo di selezione è il primo scoglio che ogni autore deve inevitabilmente affrontare nel momento in cui propone il suo manoscritto a una casa editrice.

Ed è un ostacolo difficile da superare. Si compone di almeno due distinti passaggi: una valutazione qualitativa, finalizzata a capire la qualità del manoscritto proposto, e un giudizio di commerciabilità con il quale l’editore prende in considerazione la potenziale circolazione di un’opera.

La crisi dell’editoria ha reso più difficile esordire proprio perché ha sbilanciato il processo di selezione a favore del giudizio di commerciabilità. Un autore sconosciuto ha meno possibilità di vendere bene rispetto a un autore affermato, che ha già una notorietà e del quale si hanno metriche, numeri, dati di vendita; è quindi più facile scommettere su chi ha già un nome. Capita in molti casi che gli editori neppure valutino qualitativamente i testi degli esordienti, certi che in ogni caso non supererebbero la valutazione di mercato.

Nel corso della storia dell’editoria si annoverano, infatti, molti rifiuti eccellenti. La lista degli autori che amiamo e che abbiamo rischiato di non leggere mai è molto lunga: da J.K Rowling a Stephen King (solo per citare i più noti al grande pubblico), quasi tutti all’inizio della loro carriera hanno ricevuto un solenne “No, grazie!”.

La selezione di bookabook

Anche bookabook seleziona i libri da pubblicare sulla base di un criterio qualitativo e del potenziale apprezzamento del pubblico.
Con una fondamentale differenza rispetto al processo tradizionale: la selezione qualitativa è fatta internamente dai nostri editor, mentre il giudizio di commerciabilità è lasciato alla campagna di crowdfunding. In questo modo lasciamo che sia il pubblico stesso a dichiarare o meno il suo interesse per un manoscritto, pre-ordinandone una copia.

Ma come funziona la nostra selezione nel dettaglio?

Chiunque invii una proposta editoriale a bookabook riceve una prima risposta entro circa 15 giorni, anche se l’esito è negativo. Riusciamo a garantire dei tempi molto ristretti perché abbiamo scomposto la selezione qualitativa in due diverse fasi.

Inizialmente i nostri editor esaminano la sinossi e le prime pagine del testo. In questa fase prestano particolare attenzione alla correttezza formale del linguaggio e, leggendo la sinossi, giudicano la validità e l’originalità dell’idea.
La seconda fase, prevista solamente per i manoscritti che superano la prima, è invece più approfondita e consiste nella lettura del testo completo. I nostri editor potranno così esprimere un giudizio globale sull’effettivo sviluppo della trama, sull’efficacia della delineazione dei personaggi e sulla coerenza interna del libro.
La valutazione, in ogni caso, non presuppone uno stato di perfezione dell’opera: prima della pubblicazione è infatti sempre previsto un lavoro di editing e revisione.

Da questa pagina è possibile saperne di più su come funziona bookabook, mentre da questa pagina sarà possibile partecipare alla selezione.
In bocca al lupo!

Il team di bookabook
Amiamo leggere e scoprire nuovi talenti. Crediamo nella forza del crowdfunding unita alla ricerca della qualità propria dell'editoria tradizionale. Digitale o profumo della carta? Tutti e due!
Il team di bookabook on sabtwitterIl team di bookabook on sabinstagramIl team di bookabook on sabfacebook

Partecipa alla discussione

Devi aver effettuato il login per pubblicare un commento.