Accedi Registrati

Come organizzare la presentazione di un libro? La regola delle 5 W

Come si organizza una presentazione di successo? Cinque regole per trasformare il lancio del tuo libro in un evento da ricordare!

 

 

Ci siamo. Il libro è stato pubblicato, è disponibile e ordinabile in libreria. E ora? E ora bisogna organizzare la prima presentazione! Ma dove svolgerla? Come pubblicizzarla? Chi invitare?

Tutti pensano che le presentazioni siano solo un momento per provare a convincere i lettori a comprare il libro, in realtà sono soprattutto l’occasione per raccontare tutto quello che si trova intorno e dentro il libro: se stessi, l’idea, la realizzazione e il viaggio fino alla pubblicazione.

Bisogna però tenere a mente dei punti chiave per far sì che la presentazione si riveli un momento da ricordare.

Prendiamo spunto dalla cosiddetta regola delle 5 W (Who, What, When, Where, Why) del giornalismo anglosassone per raccontare gli aspetti necessari e irrinunciabili per realizzare una presentazione di successo.

When?

Solitamente la presentazione è organizzata in occasione del “lancio” del libro, ma non è una regola fissa. A volte è consigliabile aspettare e approfittare per creare del fermento intorno al libro, soprattutto sui social, prima di fissare la data. In questo modo le persone saranno incuriosite e più interessate a prendervi parte per scoprire di cosa tratta quel libro “di cui tutti parlano”. A che ora? Le presentazioni in libreria iniziano intorno alle 18.30/19.00 e durano circa 45 minuti, con 10 minuti dedicati alle domande. Rispettare i tempi è buona cosa, sia per la libreria sia per il pubblico!

Where?

La presentazione si organizza dove si trova il pubblico di riferimento dell’autore e del libro, tendenzialmente nella sua città di residenza o provenienza. Il modo migliore per coinvolgere le librerie è contattarle circa un mese e mezzo prima dell’evento, in modo tale da lasciare il tempo al libraio di valutare la proposta, organizzarsi al meglio e rifornirsi dei libri presso il distributore o la casa editrice. Se non sai a quale libreria rivolgerti ricorda che ogni editore ha rapporti solidi con le librerie, chiedi a lui di contattarle o di metterti in contatto.
Ma non è sempre essenziale rimanere ancorati alla tradizionale presentazione in libreria. Si può svolgere l’evento anche in un Circolo ARCI, in un locale di musica o in una pista da bowling: la cosa fondamentale è trovare il luogo giusto per il pubblico che stiamo coinvolgendo. Inoltre, se il tema del libro si presta, si può pensare di coinvolgere associazioni o enti locali per richiamare più pubblico possibile.

Who?

È molto importante saper identificare il tuo pubblico specifico di riferimento quando organizzi la presentazione perché in questo modo puoi organizzare una serata su misura, dalla location all’intrattenimento. L’invito deve essere esteso a tutte le persone che hanno sostenuto il libro e la sua pubblicazione ed è sempre meglio quando arriva in modo personale e diretto dall’autore. È buona cosa chiedere agli invitati più stretti di portare uno o più amici, così da ampliare la community dei propri potenziali lettori.

Why?

L’obiettivo principale di una presentazione, soprattutto della prima, è quello di festeggiare un traguardo: la pubblicazione del tuo libro! L’evento sarà il momento in cui spieghi i perché nascosti tra le pagine: la scelta dei personaggi, della trama e dell’ambientazione. Ma, soprattutto, lo scopo deve essere di coinvolgere ed emozionare il pubblico, attraverso una narrazione efficace del libro e di sé stessi.

What?

Cosa offrire al pubblico? La presentazione tradizionale autore-relatore è una validissima formula che permette di valorizzare i contenuti del libro, ma non è l’unica. Una presentazione può essere anche un’esperienza unica per il pubblico se costruita in maniera originale partendo dai contenuti del libro. Ad esempio nel libro sono presenti riferimenti a canzoni? Perché non coinvolgere un amico musicista e suonarle durante l’evento? L’unico limite è la fantasia! 

Dopo tutti questi passaggi la presentazione è pronta, ora non resta che pubblicizzarla. Il canale più efficace, oltre agli inviti e al passaparola, sono i social media. È necessario creare l’evento Facebook della presentazione, tenerlo aggiornato e coinvolgere anche la pagina della libreria o del luogo in cui si svolgerà il tutto. È anche molto importante chiedere ai propri contatti di condividere l’evento, in modo tale da diffonderlo il più possibile. Instagram, invece, è utile per documentare la serata attraverso l’utilizzo delle stories che permettono a chi non ha potuto essere presente di non perdersi i momenti importanti della serata!

Il team di bookabook
Amiamo leggere e scoprire nuovi talenti. Crediamo nella forza del crowdfunding unita alla ricerca della qualità propria dell'editoria tradizionale. Digitale o profumo della carta? Tutti e due!
Il team di bookabook on sabtwitterIl team di bookabook on sabinstagramIl team di bookabook on sabfacebook

2 commenti

  1. Il team di bookabook

    Ciao Anna, la regola delle 5W vale anche per chi pubblica con altri editori. Dal nostro punto di vista è preferibile organizzare le presentazioni quando il libro è già in distribuzione. Sempre meglio semplificare la vita al libraio!

  2. Anna Rivolta

    Interessante ed efficace percorso per la riuscita di una presentazione ad “hoc”, in modo da promuovere la conoscenza e la diffusione della propria opera. Suppongo che in caso di overgoal, si debba attendere la promozione e la distribuzione della stessa presso le librerie, a seguito di una specifica e personalizzata attività di ufficio stampa.

Partecipa alla discussione

Devi aver effettuato il login per pubblicare un commento.

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie