Accedi

In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo

Antonio scompare all’improvviso. Nel nulla. Per ritrovarlo è necessario conoscere le sue radici, il suo terreno.
Tra la Milano degli anni Sessanta e la Bisceglie dei giorni nostri, tra l’infanzia recisa e l’età adulta arrivata forse troppo in fretta, prende forma un racconto fatto di un’amara felicità e di sogni concreti.
Sullo sfondo una grande passione: quella per la bicicletta.

Seleziona l'opzione d'acquisto

5,9918,00

Svuota
Quantità

Smemorato, perduto, morto o in fuga? Nessuno sa cosa sia successo ad Antonio Di Pinto, agricoltore biscegliese ultrasessantenne scomparso all’improvviso.
Mentre le indagini ufficiali procedono a rilento, la famiglia si raccoglie in un’attesa composta, ma disperata.
Per scoprire che fine ha fatto l’uomo che moglie, figlie, sorelle, nipoti e operai credono di conoscere è necessario riportare le lancette dell’orologio a molti anni prima. Nella Milano degli anni Sessanta, Antonio è Antonino, un piccolo uomo di appena dieci anni mandato a guadagnarsi il pane nel capoluogo lombardo. Tra le luci della città, la fatica del lavoro e il freddo pungente gli fanno compagnia i sogni di gloria. Uno su tutti: diventare un grande campione di ciclismo come Fausto Coppi.
In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo è ispirato a più storie vere.

Leggi l'anteprima
19 Maggio 2019

La Stampa – Verbania, Cusio, Ossola

Su La Stampa una intervista alla nostra autrice Malusa Kosgran in occasione della sua presentazione alla libreria Grossi. A questo link l'articolo completo.    
03 maggio 2019

Aggiornamento

Livio Partiti intervista Malusa Kosgran che racconta i dietro le quinte di In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo ne Il Posto delle Parole.
Qui l'intervista
06 Maggio 2019

Il posto delle parole

Livio Partiti intervista Malusa Kosgran che parla del suo In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo. Qui il link dell'intervista da ascoltare.
26 aprile 2019

evento

Francesco Brescia e Maristella Lupone intervistano in diretta Malusa Kosgran nella trasmissione radiofonica "Che Succede in Città" (Radio Centro Bisceglie): buon ascolto!
Clicca qui
22 aprile 2019

Aggiornamento

Mariana, libraia indipendente milanese nota come La Ladra di Libri (libreria Covo della Ladra) ha scelto di consigliare In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo nella puntata del 22 aprile 2019 :)

20 aprile 2019

Radio Lombardia

A Radio Lombardia, durante il programma Lombardia in Libreria condotto da Paola Farina, l'intervista a Malusa Kosgran in occasione dell'uscita del suo libro In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo. Potete ascoltare l'episodio a questo link.
15 aprile 2019

Cult, Radio Popolare

All'interno del programma Cult di Radio Popolare la giornalista Ira Rubini intervista Malusa Kosgran in occasione dell'uscita del libro In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo. Potete ascoltare la puntata a questo link. (fino al minuto 17.00)  
10 maggio 2018

BisceglieLive.it

Si parla di "In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo" su "BisceglieLive.it".
Leggi l'articolo di Francesco Sinigaglia qui!  
28 aprile 2018

Tele Dehon

Francesco Saverio Rossi, telereporter del tg di Tele Dehon, intervista Malusa Kosgran ospite, con In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo, dell'evento organizzato dall'Associazione biscegliese Progetto Uomo. Clicca qui per vedere l'intervista!
26 aprile 2018

Aggiornamento

Che cos'è il crowdpublishing? L'autrice Malusa ha provato a spiegarlo con un video ai sostenitori di In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo.
06 aprile 2018

I Like It Magazine

Sul n. 3 di "I like it magazine" nella rubrica "What's up" di Sacha Lunatici si parla di In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo! :) Potete leggere l'articolo a questo link!
01 aprile 2018

Articolo su “La Diretta 1993”

Un bell'articolo di Mario Lamanuzzi su "La Diretta 1993" che parla della serata di presentazione di In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo, tenutasi il  31 marzo nella Sala degli Specchi a Palazzo Tupputi, Bisceglie. Clicca qui per leggerlo!
28 marzo 2018

Recensione e intervista su Recensionilibri.org

https://www.recensionilibri.org/2018/03/intervista-a-malusa-kosgran-autore-de-in-attesa-degli-altri-trasmettiamo-musica-da-ballo.html dot_com.jpg
31 marzo 2018

Evento

Bisceglie Sabato 31 marzo, dalle 19.30 alle 22.30, il Prof. Giuseppe Losapio dialogherà con Malusa Kosgran autrice del romanzo “In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo”. Alla presentazione - che si svolgerà nella Sala degli Specchi di Palazzo Tupputi in via Cardinale Dell'Olio, 30 a Bisceglie - parteciperanno gli allievi della Fondazione Musicale Biagio Abbate di Bisceglie. Reading a cura di Antonio Todisco. Selezionato dalla casa editrice milanese Bookabook, il romanzo “In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo” è protagonista di una campagna di preordini finalizzata alla pubblicazione e distribuzione dell’opera in tutte le librerie italiane. L'evento è patrocinato dal Comune di Bisceglie ed è aperto al pubblico. locandina_tupputi_low.jpg
21 Febbraio 2018
Ecco a voi una bellissima intervista a Malusa Kosgran, autrice di "In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo" su "vercelli21". Buona lettura! https://bit.ly/2Hvewe1
27 Febbraio 2018
Ecco per voi un bellissimo segnalibro realizzato da Malusa Kosgran, autrice di "In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo"! segnalibro
02 Marzo 2018
Fatevi trasportare dalla bellissima voce di Salvatore Marci, attore teatrale di Molfetta (Bari), il quale racconta la campagna di crowdfunding di Malusa Kosgran, l'autrice di "In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo"! Buon ascolto, cari lettori!
05 Marzo 2018
Toni Bonji, personaggio televisivo e comico, ci racconta "In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo" di malusa Kosgran in un bellissimo video. Buona visione!

Commenti

  1. Riccardo Murari

    (proprietario verificato)

    Una storia semplice, il racconto di tante vite attorno al personaggio principe, Antonio; tutti i personaggi sono concreti, vividi, riconoscibili in tante persone accanto a noi ogni giorno. La scrittura è precisa, dettagliata, piena di particolari che consentono di vedere le immagini: avrò a lungo negli occhi lunetta che affronta la tramontana poggiata su un muretto. Decisamente, vale la pena leggere questo romanzo, o meglio, questa storia

  2. Malusa Kosgran

    Ciao! Grazie per la tua curiosità!
    “Nata a Milano in provincia di Bari” non è un errore: è un’indicazione! Se sei pugliese ma vivi a Milano, saprai che la comunità di biscegliesi (e pugliesi in generale) in Lombardia è molto forte, soprattutto a Milano. La mia famiglia fa avanti e indietro da Bisceglie a Milano da almeno tre generazioni, io stessa ho vissuto tanti anni nella prima, quanti nella seconda città; per questo Milano è “diventata” una provincia barese. 😉
    Un abbraccio e buona lettura!

  3. del libro ho sentito molto parlare ed essendo pugliese che vive a Milano, ha catturato subito la mia attenzione. Credo che presto lo leggerò. Ad ogni modo correggerei la biografia dell’autrice “nata a milano, provincia di bari” 😀

  4. (proprietario verificato)

    Piacevolissima lettura !
    Una storia avvincente, ritmata da una scrittura incalzante ed un linguaggio essenziale e, a tratti, simpaticamente dialettale. Passato e presente che s’intrecciano in temi molto attuali, quello dell’emigrazione e dell’integrazione. I personaggi sono coinvolgenti e ben costruiti. Difatti mi é dispiaciuto lasciarli, mi ci ero affezionata 😊
    Lungo tutta la narrazione, la scrittice non si tradisce, riuscendo a custodire il mistero sulla scomparsa di Antonino..benché abbia provato ad indovinarlo, l’epilogo mi ha lasciata piacevolmente stupita, magico come la nostra terra (eh già, sono anch’io di Bisceglie)
    Non vi resta che immergervi anche voi nella lettura, non ve ne pentirete affatto !!

  5. (proprietario verificato)

    L’ho finito; l’ho finito con un sorriso di compiacimento e di gioia per te Malusa: hai scritto una storia bella, senza tempo e, se non fosse per la precisa geografia della narrazione, direi anche senza luogo. È una storia che scorre lieve ma poi come un rivolo carsico si invagina nelle profondità delle introspezioni dei personaggi. Ha le aspettative “moralistiche” del romanzo di formazione ma il lettore si accorge, quasi inconsapevolmente, di essere trascinato nel gioco degli incompiuti, nella semina delle tracce, nella delineazione di profili psicologici veri e compartecipati, il tutto in contesti sociali e ambientali che il lettore sente di vivere e di abitare anche e soprattutto grazie a dialoghi che non lasciano spazio alla disattenzione e che descrivono in maniera davvero sensoriale le relazioni, semplici o intrecciate, fra i vari personaggi, comprimari e assolutamente riconoscibili nelle loro individualità. Il ritmo e la tensione narrativa, placida ma sostenuta e senza “buchi”, soddisfano il lettore più smaliziato e critico e danno la netta impressione che Malusa sia una scrittrice già matura e da seguire con attenzione.
    Che dire, il libro mi è piaciuto davvero: storia originale e scritta decisamente bene e non priva di ”minima moralia” che, lo credo fortemente, la narrativa deve sempre offrire al lettore.
    Da ultimo, grazie di cuore Malusa anche per il credito finale (assolutamente inaspettato!) che anche a me hai riservato.
    Ad maiora! (e compratevi il libro!).

  6. (proprietario verificato)

    Mamma mia, che bellissima storia!
    Io sono di Bisceglie, e di libri di storia ne hanno scritti un sacco e una sporta, ma sulla storia dei biscegliesi mai!

    Allora, si tratta di un giallo misterioso che a un certo punto cambia improvvisamente registro tornando all’Italia del dopoguerra fino al boom italiano, tra Bisceglie e Milano (che mi è piaciuta tantissimo perché tocca tutte le corde).

    E la parte finale? L’ho dovuta leggere tutta d’un colpo: una chiusura perfetta per una storia fantastica e più che vera.

    In definitiva, lo consiglio a tutti: lettori, non lettori, storici, sociologi, psicologi, biscegliesi, milanesi, pugliesi, lombardi, meridionali, settentrionali, terrestri e alieni.

    Bello, bello, bello! ❤️

  7. (proprietario verificato)

    È sempre giusto sostenere una buona causa, a maggior ragione se in cambio si ottiene quello che ha tutte le carte in regola per essere un bel libro 🙂
    Spero di incontrarti presto, nel frattempo ascoltiamo musica da ballo 😀

  8. Malusa Kosgran

    grazie, davvero. lavorerò per difendere il podio nella tua libreria! 🙂

  9. (proprietario verificato)

    Posso dire che nella mia libreria ci sono 3 scrittori che hanno una forte presenza: Tolkien, Benni e Malusa Kosgran 🙂 Non mi sono mai perso un suo romanzo, guida, opuscolo, fumetto o post sul suo blog.
    Che dire, non è solo una scrittrice professionista (tanti anni di lavoro e gavetta), ma è una mente limpida e geniale…
    Non vedo l’ora di leggere questo nuovo romanzo, che come gli altri, promette tutto il bello della lettura senza i dogmi di genere.

  10. Malusa Kosgran

    :’)

  11. (proprietario verificato)

    Scrivo, molto sinceramente, ciò che penso.
    Ho avuto la fortuna di conoscere Giustina, l’autrice del libro in questione, anni fa e attraverso i suoi occhi ho osservato il campo dell’editoria, soprattutto italiana. Che io immaginavo, prima di allora, un mondo quasi magico, privilegiato. Poi ho visto tanta pochezza (per fortuna non ovunque), arrivismo e attenzione a tanto altro fuorché alla vera e giusta bellezza, che mi stupisco di come lei invece rimanga innamorata dello scrivere, del raccontare, il suo mai mutato entusiasmo nel rimettere mano per l’ennesima volta ad uno scritto. Il tutto accompagnato da una integrità e dignità incredibili. Perché le sue storie le devono assomigliare, non scrive per il mercato e non ha etichette.
    Stessa cosa si può dire per questo suo misteriosissimo romanzo. È un giallo? Un thriller? Un romanzo storico? Una saga familiare? Ma che importa! Prima di tutto è un libro! E a mio modesto parere, il più bello che abbia scritto fino ad ora. Quindi dico: acquistatelo e cerchiamo tutti di sostenere l’editoria intelligente, gli scrittori che sanno fare il loro mestiere al di là delle etichette e la vera bellezza.

Aggiungere un Commento

Malusa Kosgran
Nata a Milano, in provincia di Bari. Classe 1974. Ha un anno quando i suoi decidono di trasferirsi a Bisceglie, in Puglia. A diciotto torna a Milano per frequentare la scuola di fumetto di via Savona e poi l’Accademia Disney. Dai venti ai trent’anni pubblica un centinaio di sceneggiature di fumetti; infine approda alla narrativa. Da anni collabora con diverse case editrici, magazine e agenzie; pubblica romanzi, racconti e albi che scrive e illustra. Nel 2013 ritorna a vivere in Puglia, e si divide fra Bisceglie e Mattinata. In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo è il suo terzo romanzo.
(https://lestoriedimalusa.com)
Malusa Kosgran on sabwordpressMalusa Kosgran on sabtwitter

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie