Accedi Registrati

Il buco nel cielo

caitlin-oriel-31955
Overgoal! Un ufficio stampa curerà la visibilità sulla stampa tradizionale e su quella online. Un promotore professionale proporrà il libro ai librai, una strategia dedicata di marketing online consiglierà il libro a nuovi potenziali lettori.
Goal! Il manoscritto passerà alla fase di editing, revisione, progetto grafico e stampa. Una volta pronto, il libro verrà pubblicato in formato cartaceo e ebook, e reso disponibile all'interno del circuito di Messaggerie Libri e nei più importanti store online.
103% Completato
154 Copie vendute
Svuota
Quantità
Bozze disponibilii
Se pre-ordini il libro, potrai cominciare a leggere subito le bozze del manoscritto

Tutto ha inizio nell’ottobre del 2020, quando i telegiornali di tutto il globo trasmettono le immagini – subito virali – di un terribile evento catastrofico: si è creato un buco nell’atmosfera. Lo squarcio è proprio sopra la testa degli americani (perché l’apocalisse, come ci hanno insegnato i film hollywoodiani, parte sempre dal territorio americano) e l’ossigeno si sta disperdendo nello spazio.

I protagonisti del romanzo sono gli strani abitanti di un condominio in corso Casale, proprio nel centro di Torino, anche loro alle prese con il fantomatico buco nel cielo: l’anziano signor Losco, che si barrica nel suo appartamento dopo aver affogato il gatto della moglie; Elisa, la portinaia con disturbi ossessivo-compulsivi, che vive indossando un paio di guanti per non contaminarsi; Giorgia, la moglie insoddisfatta che scrive una lettere a una vecchia amica per farle una sconvolgente confessione; e poi ancora il ladro pentito, gli universitari con la fissazione per le serie televisive, il piccolo Luca che cerca di proteggere il suo migliore amico dalla verità, Greta e Giovanni, che si spiano da una finestra.
Nelle settimane che seguono l’annuncio della fine del mondo, i personaggi si scontrano e si incontrano, le loro vite si intrecciano e non saranno mai più le stesse.

Perché ho scritto questo libro?

L’idea del “buco nel cielo” è arrivata in modo fortuito durante una domenica di primavera, una di quelle domeniche che si trascorre oziando in giro per casa, passando dal divano alla poltrona e poi al letto. Quando mi sono svegliata il mio naso sfiorava quello della persona che dormiva accanto a me: ci stavamo quasi rubando l’ossigeno. Mi sono domandata come sarebbe la vita delle persone se l’ossigeno non fosse una cosa scontata. Ho cominciato a scrivere subito, di getto, inserendo personaggi e storie che mi frullavano in mente da tempo.
Quindi, rispondendo alla domanda: ho scritto questo libro perché dovevo raccontare questa storia e dovevo dare una vita ai miei personaggi.

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

  1. Flavia Balsamo

    Ciao Giulia, già dalla tua biografia si vede che hai lo sguardo da scrittrice. Molto bella l’idea del buco nel cielo e del mondo senza ossigeno.

  2. Barbara Di Clemente

    (proprietario verificato)

    Ciao Giulia, ho comprato ora il tuo libro e non vedo l’ora di leggerlo! Stai andando alla grande…complimenti!

  3. Barbara Di Clemente

    Complimenti Giulia, hai uno stile incalzante, accattivante, che ti fa entrare in sintonia coi personaggi immediatamente. Anche mio figlio Andrea di 12 anni è rimasto colpito dall’anteprima e mi ha chiesto di regalargli il tuo libro! Che dire? Bravissima!!!

Lascia un commento

Giulia Testagrossa

Giulia Testagrossa nasce a Torino nell’estate del 1991, proprio durante una violenta grandinata, da una mamma piemontese e un papà con origini siciliane.

L’amore per la letteratura e la parola (insieme all’odio viscerale per i numeri) la porta a frequentare il liceo classico Alfieri di Torino; nel novembre del 2013, seguendo il desiderio di prendersi cura delle persone, si laurea in infermieristica.

Legge da quando i libri erano più grandi di lei e scrive per diletto da quando ne ha memoria, nella speranza che condividere la data di nascita con J.K. Rowling equivalga a una sorta di predestinazione. Nel tempo libero tenta di curare una grave forma di tossicodipendenza da cinema e serie tv.

Il buco nel cielo è il suo primo romanzo.


Giulia Testagrossa on sabfacebook