Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Di tutto il mondo, per sempre

Svuota
Quantità

1986. Il professore di musica Frank decide di animare la vita del suo paesino mettendo in scena il musical Hair. Attorno alle prove dello spettacolo si incrociano e si scontrano le vite di amici e di sconosciuti che si ritrovano nel piccolo teatro. Come in una serie di foto istantanee, immediate ma già scolorite, si ritagliano storie di amicizie appena nate e amori finiti, solitudini e incontri. I giorni si avvicendano in bilico fra gli anni Ottanta, colorati e pop, e gli anni Sessanta, sognanti e liberi. A unire le storie, lo sguardo limpido e profondo della piccola Diana, che evade dagli orrori familiari custodendo le piccole meraviglie della vita, fra cui l’amicizia con la fragile J.

MERCOLEDÌ 5 NOVEMBRE 1986

Nell’aula “Prima B” della scuola elementare i bambini stanno raccontando alla classe ciò che osservano dalla finestra della loro casa. «…e sono molto contento quando dalla mia finestra vedo in strada i miei amici che mi aspettano per giocare.» Massimo conclude il suo racconto e torna a sedersi. La maestra Mariella guarda la classe per dare la parola a un altro bambino: «Diana, ora tocca a te: raccontaci cosa osservi dalla tua finestra!» La bambina si alza di scatto e corre accanto alla lavagna, sotto il cartellone delle stagioni.

Continua a leggere

Continua a leggere

Diana incrocia le mani dietro la schiena e inizia veloce: «Dalla mia finestra vedo gli alberi in fila e tanti campi, ma non c’è solo questo. Tra due alberi c’è sempre una macchina azzurrina tutta storta e ha un finestrino un po’ aperto anche se è inverno. Io pensavo che è di una mamma che aspetta la sua bambina che ha dimenticato un quaderno o il miniponi o l’ovetto Kinder. O è andata a fare la pipì e le calzamaglie tiravano e allora ci mette tanto tempo. Io osservo, ma la macchina è sempre lì: è un bel mistero. Allora prima di andare a scuola sono andata lì vicino a fare le ruote e ho visto che non c’è nessuna mamma che aspetta la bambina, che disastro. Le foglie hanno fatto gli stampini sulla macchina azzurrina. È tutta fogliata. Bella. E i gattini si sdraiano a prendere il sole e anche le zampine fanno gli stampini. E stamattina c’era un pacchetto sopra tutto avvoltolato nelle foglie, tipo un regalo stupendissimo. Ma non so per chi è.»
Sua madre ha lasciato un pacchetto avvolto nelle foglie sulla scrivania, era appoggiato sull’auto che J. non guida più da mesi. Le foglie sono ancora umide mentre la ragazza le sfiora con le dita. Che strano modo di confezionare qualcosa. Il sole del primo pomeriggio riempie la stanza e acceca, fa splendere il pacchetto di foglie mentre il silenzio inizia ad animarsi con le voci dei bambini che giocano. Biciclette e pattini sono stati rispolverati per festeggiare questo pomeriggio di sole, miracolosa parentesi tra nebbia e pioggia noiosissima. Sotto le foglie c’è una scatola di metallo e al suo interno un Walkman giallo e blu. La ragazza indossa le cuffiette e si volta a fissare il sole oltre i vetri. Il nastro inizia con un fruscio e delle parole registrate da una radio: «Alza il volume J.! Ascolta cosa sento per te…» Il nastro esplode in un potentissimo boato di chitarre, un ritmo incalzante. Una canzone intensa e selvaggia parla di un amore tormentato, di brividi che corrono, di una ragazza che ha buttato via un amore grande e di un ragazzo che ha un buco nel cuore. «Dedicata a J. e alla nostra corsa fra gli arcobaleni…»
Una voce dolcissima canta di occhi tristi e verità che si possono nascondere a tutti – tranne a chi ama –, colori da svelare, coraggio da prendere per vivere. «Dedicata a J., che mi ha fatto vivere una magia». Batteria, dita che schioccano e una corsa di cori e acuti potenti. Le dita inciampano nei tasti del Walkman, il nastro frena, si riavvolge, corre avanti, sfrigola, si arrende. Le stesse dita, rigide e fredde, aprono la macchinetta ormai incandescente, la raccolgono, strappano fuori la cassetta. Silenzio. Lontane le voci dei bambini, in strada, smorzate dal vetro. La polvere contro il sole. La ragazza fissa il nastro arricciato sul pavimento, un serpente velenoso.

2021-02-10

Aggiornamento

Obiettivo raggiunto! Grazie a tutti, cari, amici, amici di amici e sconosciuti. Grazie per aver creduto con me (e a volte più di me) al mio sogno e avermi aiutata a realizzarlo. Un grande abbraccio da me, da Diana e da tutti i protagonisti di "Di tutto il mondo, per sempre".
2021-01-27

Evento

Instagram @spaziolett Riccardo Finocchi di Spazio Lettura, pagina dedicata alla lettura e ai romanzi d'esordio, mi ha posto alcune domande per farvi scoprire il mio romanzo "Di tutto il mondo, per sempre". Appuntamento mercoledì 27 gennaio sulla pagina Instagram @spaziolett.
2020-11-30

Aggiornamento

Parole meravigliose sul libro su Facebook. Grazie Monica 🌟
2020-11-29

Aggiornamento

Un grazie enorme a chi sta seguendo e sostenendo la campagna di crowdfunding di "Di tutto il mondo, per sempre". A chi ha acquistato il libro, a chi ha commentato le mie pagine, a chi suggerisce il titolo agli amici lettori. Vi sono grata e se questa storia divertirà, emozionerà e commuoverà tante persone il merito è vostro, che la state condividendo. Il libro ora è vostro, perché trovate tanti significati fra le sue righe, perché avete trovato un personaggio che vi fa arrabbiare, quello da proteggere e quello che vi somiglia. Grazie per questo percorso entusiasmante e per il bene che volete a me e al mio lavoro. A presto, Elisa
2020-11-05

Aggiornamento

È iniziata la campagna di crowdfunding del mio romanzo "Di tutto il mondo, per sempre". Sono emozionata e spero che, terminata l'anteprima, ti resti la voglia di leggere tutta la storia... Ti lascio l'immagine di apertura della mia storia, che inizia proprio il 5 novembre e ti ringrazio. A presto, Elisa

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    Ho la fortuna di conoscere Elisa, quindi non dovrei stupirmi di ciò che la sua immaginazione può creare. Eppure… Eppure in questo romanzo c’è una tale varietà di personaggi, di caratteri e di storie che pare di avere accesso a tutte le sfumature del cuore di Elisa, non solo della sua fantasia.
    Inutile dire che colei che vi resterà nel cuore più di tutti è Diana, che con il suo sguardo limpido e coraggioso vi farà emozionare e desiderare di poter entrare nel racconto per proteggerla.
    Lasciatemi solo aggiungere che, essendo nata alla fine degli anni ’80 e non avendo fatto in tempo a viverli, per colpa di questo libro mi è venuta nostalgia di un tempo che non ho nemmeno vissuto!

  2. Mi è piaciuto come descrive le atmosfete e come riesce a far rivivere gli ’80: mi hai fatto tornare in mente cose che avevo rimosso e per quello é emozionante. Mi sono anche ritrovato con gli occhi lucidi in un paio di occasioni e non me l’aspettavo… Maledetta… Ma riuscire a dare emozioni in questo modo é un gran dono quindi…
    Well done Ely, well done…

  3. (proprietario verificato)

    “Di tutto il mondo, per sempre” è un libro fresco e molto scorrevole, che ci riporta piacevolmente negli anni ’80. periodo particolarmente caro all’autrice. Le pagine scorrono rapide e fluenti; i differenti personaggi sono ben caratterizzati, tanto che mi sono affezionato a Diana fin dalle prime pagine. Un bel libro da supportare, per chi ha vissuto in quegli anni e per chi desidera rivivere i colori e le musiche di quel periodo storico così speciale.
    Stefano

  4. (proprietario verificato)

    Diana è solo una bambina.
    Una bambina che racconta con la sua voce il suo mondo, che non è sempre bello e fanciullesco come dovrebbe essere a quell’età.
    Diana affronta la sua vita a tratti dura, con l’ingenuità e la forza che solo un bambino conosce. Fortunatamente però incontra lungo la sua strada l’amicizia, che non ha la forma convezionale di una bimba della sua età, ma quella di un ragazza ferita, che trova a sua volta in Diana un appiglio, un cerotto per le sue ferite.
    Questo romanzo è una grande storia di “sorellanza”, di amicizia femminile, che ci insegna come proprio quest’ultima sia in grado di salvarci, di riempire i nostri vuoti, di renderci migliori.
    Un lavoro con grande anima e spiccata sensibilità.

  5. (proprietario verificato)

    È stato facile iniziare a ballare nelle pozzanghere seguendo Diana e i suoi stivaletti rossi…è stato bellissimo lavorare dietro le quinte di un musical e ancora più facile perdersi tra le note delle canzoni che inevitabilmente ti suonano e risuonano nella testa spazzando via il grigio del quotidiano. Questo libro è così…spontaneo e coinvolgente . Potente e affascinante. Evocativo e delicato. Senza rendersene conto si entra nella storia e la si vive da protagonisti. Brava Elisa. Non smettere mai di regalarci sogni

  6. Elisa Fontana

    Grazie di cuore Alice, Enri e Irene ❤️ sono felice che abbiate apprezzato la mia scrittura, i tempi che ho raccontato e i personaggi.

  7. (proprietario verificato)

    “Di tutto il mondo, per sempre” è un libro che ti prende fin da subito. Tanti personaggi di cui non perdi mai il filo; anzi, ti aiutano a ricordarti la storia passo passo.
    Con alcuni di loro ti arrabbi, con altri ti ritrovi., li ami e li proteggi fino alla fine.
    Ciò che è sicuro, è che non puoi non ritrovarti in uno di essi, anche solo per qualche piccolo dettaglio.
    La storia che racconta non è per niente scontata. Nulla va a finire come te lo aspetti, è sempre una sorpresa.
    È avvicinente, ti fa venire voglia di leggere sempre più, sapere come va a finire.
    Tutto è studiato nei minimi particolari, si vede che c’è una vera passione dietro a questo lavoro!

  8. “Di tutto il mondo, per sempre”… un titolo intrigante al quale ognuno può dare il significato che desidera.. così è stato per me.. ho visto il mondo, quello degli anni 80, il tempo della mia giovinezza, proprio ben rappresentato, ho respirato la stessa magica atmosfera di allora, ho riassaporato il bello di vivere l’esperienza dell’amicizia e dello stare insieme in semplicità, i gusti, la cultura, i costumi, attraverso la vita dei vari personaggi, gente comune ma con diverse esperienze e stili di vita, con drammi e sofferenze, con entusiami e progetti…. poi c’è il mondo dell”infanzia quello di Diana, attraverso i suoi occhi di bimba i fatti assumono significati particolari e dolcissimi anche se testati dal dolore.. un mondo quello dell’innocenza, della scoperta, della voglia di imparare e di vivere che non deve essere mai abbandonato quando si diventa adulti.
    Brava Elisa

  9. Di tutto il mondo per sempre è un romanzo sorprendente, una corale di voci che raccontano amori, delusioni, gioie, dolori, fatiche e nuove scoperte con la naturalezza con cui si svolge la vita di paese.
    Tra tutte queste voci, spicca forte quella in apparenza più debole, Diana, che con innocenza e coraggio disarmanti offre uno sguardo limpido sul mondo e parla dritto al cuore di chi legge.
    Elisa Fontana dimostra, con questo suo romanzo, di avere quella passione e quel talento di chi riesce a far sembrare facile il difficile.
    Un romanzo da leggere e gustare.

  10. Elisa Fontana

    Grazie a te… Sono felice che questo tuffo nel passato ti abbia emozionato.

  11. (proprietario verificato)

    Un libro che ti fa compagnia dolcemente facendo riaffiorare emozioni vissute. La piccola Diana ti cattura dal primo istante.. Così piccola ma così determinata a cercare la propria felicità e quella di chi le sta accanto. Paure, innamoramenti, storie di grandi, adolescenti e piccini che ti coinvolgono nelle loro vite. E alla base di tutto, tanto amore! Grazie Elisa mi hai fatto fare un tuffo nel passato! Super!!!

  12. Elisa Fontana

    Ciao Laura, grazie per il tuo commento affettuoso e attento. Evviva le vite che si intrecciano, che mi danno tante storie per riempire post it e quaderni! ❤️

  13. (proprietario verificato)

    Da quando conosco Elisa l’ho sempre vista scrivere: su tovaglioli di carta in pausa pranzo, su post-it fluo, su quaderni a righe e quadretti, al computer. Scrivere non è solo una delle sue passioni, ma una parte di lei. “Tutto il mondo e per sempre” è il suo primo romanzo, un racconto corale di vite che si intrecciano affrontando il quotidiano, senza mai darsi vinte. Un libro che ti fa sperare, anche quando non è facile e scontato. Diana, la protagonista, ti entra nel cuore e non lo lascia più. E se questo non bastasse…un tocco di nostalgia anni ’80 e citazioni musicali per veri intenditori. Da non perdere!
    Laura

  14. Elisa Fontana

    Sono onorata dalle tue parole, Sara; pensare che la mia storia ti abbia dato tutto questo mi rende orgogliosa e molto felice. Grazie ❤️

  15. (proprietario verificato)

    L’ho letto tutto d’un fiato: la poesia delle immagini unita alla concretezza del racconto della quotidianità dei suoi personaggi, tutto attraversato da un’energia potente di amore per la vita e per le sue possibilità e dalla responsabilità dei singoli di mettere luce nella propria esistenza e in quella degli altri.
    Il mio antidoto a questi tempi incerti e un pò scuri è riempire la mia cassetta degli attrezzi con strumenti che mi ricordino sempre la capacità generativa di bellezza degli esseri umani. All’interno del libro c’è un personaggio puro e delicatissimo, Diana, ti rimane dentro come una parte di te antica, persa e poi ritrovata, e ti fa venire voglia di essere una persona migliore. Ti fa credere di avere tempo, futuro, possibilità. E ti rende coraggioso e fiducioso. Tutti beni di prima necessità in questo periodo.
    Sara

Aggiungere un Commento

Condividi su facebook
Condividi
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Elisa Fontana
nata a Brescia nel 1974, dopo appassionati studi classici, un’imprevedibile laurea in Giurisprudenza e alcuni anni nel mondo della comunicazione, oggi dedica creatività ed energie alla sua famiglia e a un dinamico lavoro in un’azienda commerciale, senza mai smettere di immaginare, scrivere e raccontare storie. Ha scritto una raccolta di riflessioni e ispirazioni per ragazze dal titolo Educazione sentimentale per scarpette rosse (dalla O alla Z). Di tutto il mondo, per sempre è il suo primo romanzo.
Elisa Fontana on Instagram
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie