Accedi Registrati

Il segnato

Eroi si è o non si è, a prescindere da quello che la gente dice di noi. Non sono le imprese a fare un eroe; quelle servono solo a farlo conoscere alle moltitudini.
Data di pubblicazione 07/09/2017

Seleziona l'opzione d'acquisto

7,9916,00

Svuota
Quantità

Tardo Medioevo. Germania, una delle tante nel multiverso spazio-temporale. Il dominio degli uomini è messo in discussione da demoni provenienti da altre dimensioni. La Chiesa dell’Unico Dio si erge a protezione dei suoi devoti; l’ordine dei preti guerrieri ha tenuto a bada i demoni fino al momento in cui una guerra feroce ne ha sterminato i membri. Solo Kaspar Vogel è sopravvissuto al massacro, ma è stato Segnato nel corpo e nello spirito.

Leggi l'anteprima
23 aprile 2018
Cari lettori! David Giuntoli, autore de Il Segnato e Il Segnato - I pirati del multiverso, vi invita a partecipare il 5 maggio alla cena con delitto presso il Borgo degli aranci a San Giuliano Terme! Non prendete impegni! Siete curiosi di sapere di cosa si tratta? Maggiori informazioni al link: https://bit.ly/2vy2hLK
13 febbraio 2018
La nostra autrice Linda Lercari intervista David Giuntoli (che ha appena iniziato una nuova campagna per Il segnato II) su No crime only art. Potete leggere l'articolo a questo link http://bit.ly/2CirCaJ

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    Un fantasy ben studiato nei minimi dettagli. Una trama con intrecci mai scontati, con colpi di scena continui. Personaggi complessi, con mille sfumature che emergono mano a mano che si entra nel vivo della storia. Per me è stata una lettura fantasy, ma con quel tanto di giallo che mi ha tenuta lì con la testa anche nei momenti di pausa dalla lettura e con la voglia di scoprire come sarebbe andata a finire ogni avventura… e inevitabilmente nel giro di poco arrivava la soluzione, sempre logica e razionale, malgrado comunque si parli di demoni e di un mondo inventato. Un libro che ho letto quasi tutto d’un fiato come non mi succedeva da tempo!

  2. Se siete appassionati di fantasy, thriller e giochi di ruolo come me, questo libro vi piacerà di sicuro. La storia scorre veloce e non ci si annoia mai, impossibile non affezionarsi ai personaggi, molto ben caratterizzati o non interessarsi alle loro vicende, intricate quanto avvincenti. C’è anche un po’ di ironia, che personalmente ho apprezzato.
    Non avrei mai voluto che finisse, ma per fortuna sta già per arrivare il seguito!

  3. Piacevolissima scoperta. Appassionante romanzo che incuriosisce il lettore e lo tiene con il fiato sospeso fin dalle primissime pagine. L’ho letto tutto d’un fiato in quanto è scritto davvero bene ed è ricchissimo di colpi di scena. Una pagina tira l’altra! Consigliatissimo.

  4. (proprietario verificato)

    Storia avvincente e lettura molto scorrevole. Personaggi ben strutturati a, cui vi affezzionerete fin troppo facilmente. Leggetelo, non ve ne pentirete.

  5. (proprietario verificato)

    Un’ambientazione dai tratti vagamente realistici, direi tipo fine medioevo, fa da sfondo a un Fantasy un po’ particolare, in cui la linea tra “buoni” e “cattivi” è spesso ingannevolmente a spirale. Una volta entrati nell’atmosfera, vorrete arrivare subito in fondo per svelare tutti i misteri, e poi, anche se la vicenda si conclude pienamente, vi chiederete perché non c’è ancora un seguito.
    (Spoiler: sì, c’è un seguito)

  6. ur non essendo un’amante del genere fantasy, ho molto apprezzato questo libro, che non è solo un fantasy, ma un romanzo d’avventura, gotico e psicologico. Il protagonista, Kaspar, è forse quello che resta più impresso, per il suo carisma e il suo magnetismo. Da consigliare a tutti per la scorrevolezza della lettura, grazie anche alla scelta dei capitoli corti che lasciano il lettore con il fiato sospeso e la voglia di andare avanti!

  7. Fabio Brinchi Giusti

    Il segnato è davvero un piccolo capolavoro del fantasy con il merito di innovare nettamente il genere. Quindi non troviamo più elfi e gnomi ma una Germania medievale alternativa, con un intreccio di magia cupa e avventure. La storia è veramente ben costruita e intrigante, anche i dettagli sono ben curati: mi ha colpito particolarmente il modo in cui accenna all’omosessualità di uno dei personaggi. Isabelle, però, è la mia preferita!

  8. (proprietario verificato)

    La storia mi è piaciuta per diversi motivi:
    1. Perché la scrittura fila veloce e non ti stanchi mai.
    2. Perché presenta un personaggio davvero intrigante in un’ambientazione affascinante.
    3. Perché ha una struttura interessante con vari episodi autoconclusivi che però costituiscono un’unica storia. Ma soprattutto…
    4. Perché non è solo un’avventura fine a se stessa, ma è un libro che comunica cose. Ho sempre pensato che scrivere di genere sia il modo più efficace per mettere in moto le menti dei lettori. Ebbene, questo libro lo fa. Non da subito, nei primi tre capitoli ti cala dentro all’avventura, ma poi, quando sei scoperto e ormai dentro la storia, ecco che inizia a comunicarti cose e lo fa in modo geniale. 🙂

  9. (proprietario verificato)

    Ho acquistato il libro in crowdfunding e non su amazon. Posso solo dire che se non lo leggete vi perdete una grande storia. Avvincente, i personaggi cesellati, l’ambientazione curata nei dettagli con un’atmosfera da romanzo storico. Un fantasy/horror da bersi tutto d’un fiato, mai scontato. Nel suo genere un libro di livello.

  10. (proprietario verificato)

    Un tempo il fantasy era una letteratura minore, relegato a pochi titoli e a pochi lettori. Cose per lettori cresciuti a pane e Tolkien. Poi ci fu il boom, la moda e ci siamo trovati tonnellate di libri più o meno uguali sulla falsariga di alcuni capisaldi del genere. La prima piacevole sorpresa è di trovarsi un libro che il qualche modo esula dai classici schemi. Una trama ben scritta e sviluppata, che svela mano mano, a colpi di scena, senza dar tregua all’attenzione del lettore. Inoltre, per chi come me adora un certo variegato mondo fatto di libri, film e fumetti, consente di riconoscere situazioni. Ben citate, omaggiate ma mai copiate. Anche per chi non ama il genere, un ottima lettura, in attesa del seguito.

  11. (proprietario verificato)

    Ho visto la copertina e mi son gasato. Ho letto la trama e ho goduto. L’anteprima mi ha rapito! Lo devo avere! È la storia più intrigante che abbia mai assaporato. Super!

Aggiungere un Commento

David Giuntoli
David Giuntoli, classe 1967, nato a Lucca e pisano da una vita, è infermiere e da sempre appassionato di letteratura horror, fantasy e fantascienza. Ha pubblicato diversi racconti e Il Segnato II, I pirati del multiverso è il secondo volume della saga dopo Il Segnato (bookabook, 2017).
David Giuntoli on sabfacebook

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie