Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

"Laylat al-Qadr" La Notte del Destino

Svuota
Quantità

Istanbul, 1536. In una notte sacra per ogni musulmano, quella di Laylat al-Qadr, un uomo senza volto si introduce nel Gran Serraglio per mettere fine alla vita di Ibrahim Pascià, gran visir di Solimano il Magnifico.

Camogli, oggi. Geo Pestelli, professore di storia medievale, con ostinazione cerca di scoprire la verità su quel delitto, irrisolto da secoli. Il ritrovamento di una misteriosa pergamena, forse scritta da Leonardo da Vinci, lo spinge a intensificare le ricerche.

Il destino affida però le indagini ai suoi giovani amici. Saranno loro a intraprendere un viaggio nel tempo, e contro il tempo, che dal Monte di Portofino li porterà proprio nella Istanbul di Solimano. Qui, tra i libri che raccolgono le formule degli antichi maghi orientali, custoditi nella torre di Galata, ogni cosa sarà finalmente svelata.

IL PROFESSORE DI STORIA MEDIEVALE

Nicky si stiracchiò e si alzòdal materassino di gommapiuma su cui si era disteso per assaporare quel poco di frescura prodotta dall’ombra proiettata dalla casa di fronte, che gli toglieva la vista del mare.

Continua a leggere

Finalmente in vacanza. Basta scuola, basta professori, basta sgridate! pensò e dalle labbra gli uscì un respiro liberatorio.
Si sporse pericolosamente dalla ringhiera del balcone. Aveva qualcosa di felino nei suoi gesti. Da lì riusciva a intravedere tra gli aghi del pino marittimo, che frantumavano in mille schegge luminose i raggidel sole, il bordo della piscina condominiale. Giorgia si stava rosolando al sole e più in là, a ridosso del muro a secco che separava la piscina dalla stradicciola a gradoni che si inerpicava fino a Ruta, Kiki leggeva. Con Giorgia e Kiki erano grandi amici da che avevano memoria. Avevano condiviso gli stessi giochi, la scuola, furibondi litigi, tante sgridate. Niente di romantico, ovviamente: a lui di femmine bastavano quelle che aveva in famiglia. Ce n’era anche d’avanzo.
Sul terrazzino della casa di fronte il professor Geo Pestelli stava poggiando sul tavolino di vimini alcuni libri.
Capacissimo di leggerseli tutti, inorridì il ragazzo.
Per Nicky la lettura, e anche lo studio, non erano dei veri lavori: si potevano considerare degli ammazza tempo, e lui il tempo lo sapeva ammazzare in modo assai più divertente.
Il professore gli faceva pena, studiava sempre.
“Non si deve studiare troppo, si va fuori di melone!” avrebbe voluto dirgli. Ma non aveva mai osato, temeva di ferirlo. In fondo si era affezionato a quel vecchio strampalato che, a forza di studiare, non riusciva più a distinguere un’acciuga da una sarda.
Tentò di distrarlo. Si appoggiò coi gomiti alla ringhiera e gridò: «Professore, lo sa che la squadra di pallanuoto ha vinto?». Geo Pestelli sorrise e accennò un applauso. Non era un appassionato e non aveva mai assistito a una partita di pallanuoto ma, conoscendo la passione di Nicky per quello sport, non volle deluderlo.
«Vuole che le vada a comprare il giornale? Tuttosport?»
Il professore rifiutò l’offerta con un cenno della mano.
«Tuttosport è la bibbia dello sportivo, professore!»
Il professore non parve granché convinto dal biblico accostamento, né particolarmente intenzionato a continuare la conversazione. Un pensiero lo arrovellava da tempo: una pergamena trovata per caso nell’archivio di Genova, il cui significato continuava a essere misterioso.

2020-11-07

Aggiornamento

Ecco che cosa si dice del mio libro sul sito AMPPortofino Area Marina Protetta di Portofino Il nuovo libro "Laylat al-Qadr La Notte del Destino" Laylat al-Qadr La Notte del Destino è un thriller per ragazzi ambientato a Camogli in uno scenografico percorso tra la costa e le acque dell'Area Marina Protetta di Portofino e le asperità del Parco di Portofino. È il racconto dell'avventura estiva di un gruppo di amici adolescenti che saranno protagonisti di un fantastico viaggio nel tempo, che trascina il lettore negli intrighi della Istanbul di Solimano il Magnifico, in un dettagliato ritratto di antiche atmosfere. Una narrazione intrigante che a un realismo linguistico efficace (conforme al linguaggio giovanile, ma senza eccessi) unisce la caratterizzazione dei personaggi, che per indole e comportamento ricoprono ruoli diversi, ma complementari allo svolgersi del racconto. http://www.portofinoamp.it/news/il-nuovo-libro-laylat-al-qadr-la-notte-del-destino-ambientato-a-camogli

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    Leggendo questo libro, avvertivo il bisogno di prestare particolare attenzione ad ogni parola per gustare appieno il piacere della lettura e riuscire ad entrare nella atmosfera creata magistralmente dall’autrice e a sentirmi coinvolto nelle simpatiche avventure, ambientate in luoghi a me molto cari, dei simpatici ragazzi protagonisti del racconto.

Aggiungere un Commento

Condividi su facebook
Condividi
Condividi su twitter
Tweet
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Giovanna Scovazzi
vive a Torino. Ama la storia, la musica e la letteratura per ragazzi. Laureata in Lettere moderne, ha insegnato nelle scuole medie e nei licei. Ha pubblicato libri per l’infanzia e ha composto testi di canzoni per bambini. Ha ideato e curato giochi da tavolo finalizzati all’educazione alla salute e all’ambiente.
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie