Accedi Registrati

Quarantuno più sei

Per essere sicura di non addormentarmi ho deciso che ti racconterò una storia, la più bella che conosco. Una storia che conosco solo io, che non si trova in nessun libro. Una storia d’amore, d’amore vero.

Seleziona l'opzione d'acquisto

5,9915,00

Svuota
Quantità

Irene e Giacomo si incontrano in modo stravagante e iniziano una relazione piena di ostacoli e imprevisti, ma senza darsi mai per vinti. Cambiano Paesi, lavori, si scontrano con una realtà dura e terribilmente sconfortante, ma lo fanno sempre mano nella mano. Fino a quando, una notte, una discussione, la rabbia esagerata e un segreto troppo doloroso cambiano tutto. Due cuori distrutti, una lotta persa in partenza e la voglia di combattere nonostante tutto.
Quarantuno più sei: una somma senza un risultato numerico, una somma di sentimenti contrastanti e di lotte non sempre vinte. Quarantuno più sei: tre vite, due storie parallele, un grande amore, un terribile dolore.

Perché ho scritto questo libro?

Ho scritto questo libro in un momento tanto delicato quanto emozionante: la nascita di mia figlia. L’ho scritto perché volevo farle un regalo, un regalo speciale, di quelli senza alcun valore economico, ma pieni di sentimento e amore. Volevo che ascoltasse, attraverso il rumore della mia penna che scorreva sulle pagine ancora bianche, il rumore dell’amore, quell’amore che un giorno spero anche lei possa trovare e provare. Volevo che immaginasse, attraverso lo scorrere delle pagine che ad una ad una giravano tra le mie mani e il callo dello scrittore che ormai è parte di me, le difficoltà e i dolori che la vita purtroppo regala. Volevo che vivesse, attraverso la mia mente, la mia fantasia, la mia passione per la scrittura, un’avventura indimenticabile, toccante e a tratti dura, così com’è, ahimè, la realtà.
In fondo, in fondo, volevo che avesse per sempre un qualcosa di profondamente mio, una mia creazione, un oggetto con all’interno la mia anima e il mio modo d’essere che l’accompagni sempre, che sappia di me, che sappia di mamma.

Leggi l'anteprima
22 novembre 2018

Evento

Lo spazio che non c'è, Via Talucchi 2, 10143, Torino
❣️Giovedì 22 novembre alle h 17.30 a Lo Spazio che non c'è, presenterò il mio libro 📖 ❣️

Un libro appena pubblicato che rappresenta un regalo molto speciale, un regalo pieno di sentimento, dedicato alla mia prima figlia, che trasmette "sapore" di mamma, che sa di me. Io e Quarantuno più sei vi attendiamo per una serata di domande, confronti, sorrisi e perché no... qualcosa di goloso per accompagnare un momento di condivisione, di pura gioia, un momento tanto atteso e finalmente arrivato. Quarantuno più sei è già pronto. E voi?

I bimbi potranno divertirsi con un’attività ispirata a Bruno Munari (dai 3 anni) in cui potranno realizzare il loro libro-casa. Piccoli scrittori al lavoro!

EVENTO GRATUITO
Prenotazione obbligatoria.
3939094259
lospaziochenonce@gmail.com
26 ottobre 2018

Aggiornamento

A volte le piattaforme così definite "social" servono per far incontrare persone, magari con la stessa passione per l'arte e per iniziare un percorso insieme.
Qualche mese fa, eArs mi ha contattato per sapere qualcosa di più sul mio libro. Ho avuto il piacere di chiacchierare con lo staff e abbiamo deciso di intraprendere una collaborazione. eArs ha l'obiettivo di avvicinare le persone al mondo dell'arte e della cultura. Come lo fanno? Realizzano degli audio da un minuto per fornire una chiave di lettura delle opere d'arte e allo stesso tempo audio da un minuto per recensire libri e film. Ecco l'audio di Quarantuno più sei.

Un grazie infinito a @eArs  
12 ottobre 2018

Aggiornamento

La mia prima intervista per il sito web www.iocelhofatta.com: potete leggerla a questo link.    
23 febbraio 2018
È finalmente online la pagina Facebook di "Quarantuno più sei"! Seguitela per ricevere tutti gli aggiornamenti sul libro! https://www.facebook.com/armesto86/

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    Un po’ di ‘Non ti muovere’, un po’ di O. Fallaci (…una goccia di vita scappata dal nulla…). Scrittura fluida, frasi lunghe e altre più brevi e taglienti. Ottimo ritmo. Bravissima Elisa. Sembrava di stare in travaglio con te!

  2. Ely, sei semplicemente una grande!
    Mi hai riempito il cuore di gioia e gli occhi di lacrime solo con 10 pagine di anteprima.
    Sei riuscita a riassumere e tradurre in parole la persona unica e speciale che sei.
    Ti auguro il meglio.

  3. Fantástica obra!!!
    Un relato maravilloso, comprarlo y leerlo, os lo recomiendo. Con una sutileza cautivadora, intrigante, apasionado…
    De verdad leerlo!!! Solo puedo decir, fantástico.

  4. Elisa Armesto

    (proprietario verificato)

    Grazie mille del commento Federica Tarello. Poche righe che però riassumono esattamente ciò che volevo trasmettere. Spero che il libro ti entusiasmi tanto quanto l’anteprima!

  5. (proprietario verificato)

    Ho letto l’anteprima e ne sono stata completamente travolta. Mi sembrava di essere lì, accanto a questa mamma e di vedere la sua piccola meraviglia con i suoi stessi occhi. Non vedo l’ora di leggere il resto. Sensibilità, emozione, realismo e dolcezza si intrecciano nell’autenticità della vita.

Aggiungere un Commento

Elisa Armesto
ELISA ARMESTO, nata a Torino, all’età di ventidue anni decide di lasciare il suo Bel Paese per vivere in diversi luoghi d’Europa: approfondisce i suoi studi in Spagna e ottiene il titolo di traduttrice alla University of Westminster a Londra. Sposata e madre di due figli, Quarantuno più sei è il suo primo romanzo.
Elisa Armesto on sabinstagramElisa Armesto on sabfacebookElisa Armesto on sabblogger

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie