Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Fu il vento di Ottobre

smartmockups_ldn4t0s4
Svuota
Quantità

Uno scambio epistolare di lettere mai inviate: è così che Dada e Trilli, due migliori amiche, decidono di raccontarsi quello che sta succedendo nelle loro vite, tenendo una sorta di diario. Dopo la morte per overdose di Franco, Dada e Il Piccolo vengono mandati in un convento a disintossicarsi. Ma non devono semplicemente smettere di far uso di droghe, devono piuttosto perdonare loro stessi per l’accaduto e capire che non c’è nulla di male nel chiedere aiuto. Nel frattempo, in città, la vita scorre alla ricerca di una normalità difficile da trovare. Anche Trilli ha paura di perdere la sua migliore amica e che quella situazione possa farle cambiare portandole a non riconoscersi più. Ma sarà proprio questo scambio mai avvenuto che manterrà vivo quel legame, permettendo loro di superare le incertezze e la distanza che le separa.

4 aprile 

Ciao, Dada, mia sperduta amica.

Oggi sono passata in piazza e mi sono seduta sugli scalini del Barrino. Nella vetrina di fronte avevano messo un poster di Bob Dylan: cappellaccio, chitarra e armonica, davanti a Blonde on blonde, Freewheelin’ e Highway 61.

Li guardavo senza nemmeno rendermene conto, mentre mi perdevo nei miei tristi pensieri. Mi ricordavo quando entravamo e stavamo ore intere per scegliere un disco.

Insomma, me ne stavo lì a crogiolarmi nella mia solitudine disperata, quando a un certo punto mi è sembrato di vederti riflessa nel vetro.

Ti giuro, mi s’è fermato il cuore, mi sono girata piano piano, ma non c’era nessuno. Ho visto un fantasma, ma è il mio cuore che ti ha resa presente. Eri lì con me, lo sentivo, accidenti. Menomale che ero da sola, perché mi sono messa a piangere come una scema. Mi scendevano dei lacrimoni esage! Ho scaricato tutta la tristezza e la rabbia che mi porto dentro.

Cosa abbiamo fatto? Perché tutta questa follia? Lo sapevamo, ma nulla ci ha fermato. È pazzesco, Dada. Eravamo felici, avevamo tutto il mondo solo per noi e alla fine ci siamo persi in questa follia dell’eroina, che ci ha devastati.

Franco è morto per un’overdose, solo come un cane. Ogni volta mi chiedo cosa avrà pensato alla fine. Avrà pensato ad Ale? A un amore che forse non è mai esistito, a una storiella insignificante montata da idee e preconcetti? Oppure si sarà semplicemente addormentato perdendosi nell’oblio della roba e tutto sarà finito banalmente senza moti eroici o frasi da ricordare nei secoli futuri.

Sto diventando pazza… Tu, il Piccolo e Giagio scomparsi per disintossicarsi – speriamo – chissà dove; noi qua, divisi, perché i nostri genitori ci controllano come fossimo ergastolani.

Accidenti, ma è tutto finito? Non posso pensare che il gruppo non esisterà più. Non posso pensare che tu sia lontana. Non posso pensare di non poter parlare con te.

La visione mi ha aperto la mente. Ho deciso che non potevo perderti. Senza di te è come se mi mancasse una parte di me, e allora ti scriverò tutti i giorni fino a quando ti rivedrò. Perché so che un giorno tornerai. Tutto deve tornare come prima.

Buonanotte, ovunque tu sia.

Trilli

Continua a leggere

Continua a leggere

6 aprile

Oggi è Pasqua! Sono stata a messa con i miei genitori. The Times They Are A-Changin’. Pranzo al ristorante e quello che fa una brava famigliola. Il fatto è che sono stata bene, i miei sono stati carini e non si è mai fatto nessun riferimento alla droga.

In realtà, nei giorni scorsi ne abbiamo parlato molto. Ogni volta che rientro a casa mi devo subire il rito del controllo delle braccia per vedere se ho buchi recenti. Mi sembra una vera follia, oltre che un’umiliazione. Ok, ho sbagliato, vi ho detto tutto: ora provate ad avere fiducia in me. Ma al momento siamo lontani anni luce.

Mia mamma è letteralmente impazzita e ogni giorno mi tartassa di domande e rimproveri, terminando immancabilmente con la solita frase “Con tutto quello che abbiamo fatto per te, questa è la ricompensa?” e giù con pianti e autocommiserazione. Mi dispiace tanto, non volevo farli soffrire e non riesco a far capire loro che non tutti sono tossici. Io mi facevo solo qualche sabato sera, ma questo non rientra nei loro schemi mentali.

Ieri, poi, c’è stato il culmine. Sono stata di nuovo sottoposta a un interrogatorio da Gestapo conclusosi con “Accidenti, Beatrice, ma che cosa hai fatto? Credevamo tu fossi una brava ragazza e scopriamo che sei in mezzo alla droga e chissà che altro. Abbiamo saputo che delle ragazzine si prostituiscono per una dose…” e anche qui pianti, scuse e promesse, giuramenti solenni riguardo al passato, al presente e al futuro. Insomma, una scena straziante.

«Ma tu ti sei prostituita?» mi ha chiesto mia mamma sgomenta.

Non ho risposto nemmeno, perché qualsiasi parola sarebbe stata stupida. Avevano ragione, ma non sono riuscita a dirlo. Capisco che per loro è stato un tradimento, forse mi vedono come un totale fallimento e io non riesco a far capire loro che comunque sono stati dei bravi genitori… Accidenti, com’è difficile essere onesti.

Dada, scusami, non ti scrivevo da due giorni, ma qua è un disastro di proporzioni allucinanti! Mancano tutti i riferimenti. Pippo è nervoso a mille e quasi non mi parla. Tu, il Piccolo e Giagio non si sa dove siete finiti.

È finito tutto? Il gruppo, la nostra amicizia, la nostra vita… Tutto cancellato?

Abbiamo sbagliato, ne sono certa, ma quante belle cose abbiamo condiviso. Ti ho conosciuto e ho scoperto un mondo. Non eravamo soltanto sballo e cazzate. Eravamo un gruppo, sapevamo stare bene e aiutarci a vicenda. Mi piacevano tanto le nostre giornate a parlare di libri e ad ascoltare musica.

Accidenti, Dada, non mi sento così frivola e banale come dicono i miei genitori. Ho un ragazzo che amo e voi siete degli amici esage con un cuore grande. Pazzi, questo è sicuro, forse viziati e anche presuntuosi, strafottenti, per molti antipatici a causa del nostro snobismo verso chi non la pensava come noi, ma profondi. Io credo troppo profondi. Forse avevamo acquisito la noia di vivere. Certamente non la “nausea esistenzialista” che piace tanto a Checca. Sono arcisicura che siamo molto più di quello che appare e molto meno di quanto facevamo credere.

Mi manchi tanto, non so che cosa fai, ma spero che tu stia bene.

Buonanotte.

Trilli

2022-07-30

Aggiornamento

I 100 giorni di Crowdfunding sono terminati ... GRAZIE 259 VOLTE A VOI : " ALESSANDRO * ILARIA * GIACOMO * MARIO * ELISA * PAOLO * CHIARA * MONICA * MARIA ROSARIA * GRAZIELLA * GIAN FRANCO * FRANCESCO * GIUSEPPE * MICHELA * MARTA * ANGELO * SILVIA * VALERIA * MATTEO * LORENZO * BRUNO * ROMUALDO EMANUELE * VALERIANO NICOLA * GIOVANNI * ALBERTO * VALERIA * PAOLO * VALENTINA * CHIARA * PIETRO * ENRICO * ALIDA * ALBERTO MARIA * MARCO * RICCARDO * VALTER * ALESSANDRO * CLAUDIA * ADA * ROBERTA * ALESSANDRO * ALESSANDRA * ANDREA * LUCA * ANDREA * GIANLUIGI * SILVIA * FAUSTO * RESPIRAIRE * GIAN FRANCO * ALESSANDRO * FERRUCCIO * LUIGI * GIORGIA * FRANCESCA * ALESSANDRO * STEFANO * LUIGI * ISABELLA * MATTIA * STEFANO * ALESSANDRO * GABRIELE * DANIELA * CARLO * DANIELA * YLENIA * LORENZO * CONCETTO * ALBERTO * IVANO * MIRIAM * SIMONA * MAURIZIO * LAURA * CINZIA * ALESSANDRO * STEFANO * PIEREMILIO * IVAN ALESSANDRO * ENRICO * ILO * SILVIA * PAOLO * DARIO * MARINELLA * VALENTINA * GRAZIANO * CLAUDIO * PAOLO * EUGENIO * FRANCA * ANDREA * CODIPIETRO * MANUELA * CLAUDIO * VITTORIO * GIORGIO * MAURIZIO * EMANUELE * MATTEO * PIERPAOLO * BARBARA * ANTONIO LIVIO * MARINA * CRISTINA * CRISTIANA * LIVIO ANTONIO * MASSIMILIANO * SARA * UMBERTO * FRANCESCO * CHIARA * DANILO * FRANCESCO * GLORIA * CLAUDIO * GIUSEPPE * ROSARIO * STEFANIA * LUCIANO * LUCIANA * CARMELA * LUCA * AUGUSTO * AGATA * CARMEN * BIOMED * ROBERTO * ERICA * PAOLO * GIUSEPPE * SILVIA * MARCELLO * GIANMARCO * MARCO * MAURO * GERARDO * MARCO * FABIO * ROBERTO * MARIA GRAZIA * LUCIA * GEMMA * ELIDO * IRENE * EGIDIO * MARIA GRAZIA * SANDRO * MARIANNA * ELISA * GIORGIO * ERIK * MARIO * ANDREA * PIER PAOLO * ELIO * DENIS * PATRIZIA * ROBERTA * MADDALENA * MICHELA * ANTONIO * GIULIO * PAOLA * PAOLO * RICCARDO * MARIA ELOISA * GIOVANNA * ROUL * BIOMED * PIETRO * CESARE * GRAZIA * ANNA MARIA * ROSALBA * SELEFAR SRL * VITTORIO * FRANCO * CRISTINA * BLANCA * SERGIO * EGIDIO * MARINA * WALTER * MARTA * LUCIANO * GIUSEPPE * EPIFANIO * MARIAGRAZIA * SIMONA * GIULIO * LUCIA * ANTONIO * SIMONA * STEFANO " Nicola Launaro #FUilVENTOdiOTTOBRE #NicolaLaunaro
2022-06-13

Aggiornamento

Abbiamo raggiunto l'obiettivo extraGOAL! ... GRAZIE 250 VOLTE A VOI : OBIETTIVO GOAL! 200 ALESSANDRO * ILARIA * GIACOMO * MARIO * ELISA * PAOLO * CHIARA * MONICA * MARIA ROSARIA * GRAZIELLA * GIAN FRANCO * FRANCESCO * GIUSEPPE * MICHELA * MARTA * ANGELO * SILVIA * VALERIA * MATTEO * LORENZO * BRUNO * ROMUALDO EMANUELE * VALERIANO NICOLA * GIOVANNI * ALBERTO * VALERIA * PAOLO * VALENTINA * CHIARA * PIETRO * ENRICO * ALIDA * ALBERTO MARIA * MARCO * RICCARDO * VALTER * ALESSANDRO * CLAUDIA * ADA * ROBERTA * ALESSANDRO * ALESSANDRA * ANDREA * LUCA * ANDREA * GIANLUIGI * SILVIA * FAUSTO * RESPIRAIRE * GIAN FRANCO * ALESSANDRO * FERRUCCIO * LUIGI * GIORGIA * FRANCESCA * ALESSANDRO * STEFANO * LUIGI * ISABELLA * MATTIA * STEFANO * ALESSANDRO * GABRIELE * DANIELA * CARLO * DANIELA * YLENIA * LORENZO * CONCETTO * ALBERTO * IVANO * MIRIAM * SIMONA * MAURIZIO * LAURA * CINZIA * ALESSANDRO * STEFANO * PIEREMILIO * IVAN ALESSANDRO * ENRICO * ILO * SILVIA * PAOLO * DARIO * MARINELLA * VALENTINA * GRAZIANO * CLAUDIO * PAOLO * EUGENIO * FRANCA * ANDREA * CODIPIETRO * MANUELA * CLAUDIO * VITTORIO * GIORGIO * MAURIZIO * EMANUELE * MATTEO * PIERPAOLO * BARBARA * ANTONIO LIVIO * MARINA * CRISTINA * CRISTIANA * LIVIO ANTONIO * MASSIMILIANO * SARA * UMBERTO * FRANCESCO * CHIARA * DANILO * FRANCESCO * GLORIA * CLAUDIO * GIUSEPPE * ROSARIO * STEFANIA * LUCIANO * LUCIANA * CARMELA * LUCA * AUGUSTO * AGATA * CARMEN * BIOMED * ROBERTO * ERICA * PAOLO * GIUSEPPE * SILVIA * MARCELLO * GIANMARCO * MARCO * MAURO * GERARDO * MARCO * FABIO * ROBERTO * MARIA GRAZIA * LUCIA * GEMMA * ELIDO * IRENE * EGIDIO * MARIA GRAZIA * SANDRO * MARIANNA * ELISA * GIORGIO * ERIK * MARIO * ANDREA * PIER PAOLO * ELIO * DENIS * PATRIZIA * ROBERTA * MADDALENA * MICHELA * ANTONIO * GIULIO * PAOLA * PAOLO * RICCARDO * MARIA ELOISA * GIOVANNA OBIETTIVO extraGOAL! 250 ROUL * BIOMED * PIETRO * CESARE * GRAZIA * ANNA MARIA * ROSALBA * SELEFAR SRL * VITTORIO * FRANCO * CRISTINA * BLANCA * SERGIO * EGIDIO * MARINA * WALTER * MARTA * LUCIANO * GIUSEPPE * EPIFANIO * MARIAGRAZIA * SIMONA * GIULIO Nicola Launaro #FUilVENTOdiOTTOBRE #NicolaLaunaro
2022-05-17

Savigliano

Articolo di "Savigliano"
2022-05-07

TargatoCN

Articolo "TargatoCN" del 07.05.2022 https://www.targatocn.it/2022/05/07/leggi-notizia/argomenti/targato-curiosita/articolo/in-arrivo-il-secondo-romanzo-di-nicola-launaro-medico-con-la-passione-per-la-scrittura.html
2022-05-05

Aggiornamento

Abbiamo raggiunto l'obiettivo GOAL! ... GRAZIE 200 VOLTE A VOI : ALESSANDRO * ILARIA * GIACOMO * MARIO * ELISA * PAOLO * CHIARA * MONICA * MARIA ROSARIA * GRAZIELLA * GIAN FRANCO * FRANCESCO * GIUSEPPE * MICHELA * MARTA * ANGELO * SILVIA * VALERIA * MATTEO * LORENZO * BRUNO * ROMUALDO EMANUELE * VALERIANO NICOLA * GIOVANNI * ALBERTO * VALERIA * PAOLO * VALENTINA * CHIARA * PIETRO * ENRICO * ALIDA * ALBERTO MARIA * MARCO * RICCARDO * VALTER * ALESSANDRO * CLAUDIA * ADA * ROBERTA * ALESSANDRO * ALESSANDRA * ANDREA * LUCA * ANDREA * GIANLUIGI * SILVIA * FAUSTO * RESPIRAIRE * GIAN FRANCO * ALESSANDRO * FERRUCCIO * LUIGI * GIORGIA * FRANCESCA * ALESSANDRO * STEFANO * LUIGI * ISABELLA * MATTIA * STEFANO * ALESSANDRO * GABRIELE * DANIELA * CARLO * DANIELA * YLENIA * LORENZO * CONCETTO * ALBERTO * IVANO * MIRIAM * SIMONA * MAURIZIO * LAURA * CINZIA * ALESSANDRO * STEFANO * PIEREMILIO * IVAN ALESSANDRO * ENRICO * ILO * SILVIA * PAOLO * DARIO * MARINELLA * VALENTINA * GRAZIANO * CLAUDIO * PAOLO * EUGENIO * FRANCA * ANDREA * CODIPIETRO * MANUELA * CLAUDIO * VITTORIO * GIORGIO * MAURIZIO * EMANUELE * MATTEO * PIERPAOLO * BARBARA * ANTONIO LIVIO * MARINA * CRISTINA * CRISTIANA * LIVIO ANTONIO * MASSIMILIANO * SARA * UMBERTO * FRANCESCO * CHIARA * DANILO * FRANCESCO * GLORIA * CLAUDIO * GIUSEPPE * ROSARIO * STEFANIA * LUCIANO * LUCIANA * CARMELA * LUCA * AUGUSTO * AGATA * CARMEN * BIOMED * ROBERTO * ERICA * PAOLO * GIUSEPPE * SILVIA * MARCELLO * GIANMARCO * MARCO * MAURO * GERARDO * MARCO * FABIO * ROBERTO * MARIA GRAZIA * LUCIA * GEMMA * ELIDO * IRENE * EGIDIO * MARIA GRAZIA * SANDRO * MARIANNA * ELISA * GIORGIO * ERIK * MARIO * ANDREA * PIER PAOLO * ELIO * DENIS * PATRIZIA * ROBERTA * MADDALENA * MICHELA * ANTONIO * GIULIO * PAOLA * PAOLO * RICCARDO * MARIA ELOISA * GIOVANNA * Nicola Launaro #FUilVENTOdiOTTOBRE #NicolaLaunaro
2022-05-05

Corriere di Saluzzo

Articolo del Corriere di Saluzzo di oggi 05.05.2022
2022-05-05

Aggiornamento

Carissimi amici, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo delle 200 copie. Grazie di cuore a tutti. Avevamo 100 giorni e siamo arrivati insieme al primo traguardo in soli 14 giorni. Credo sia stato un risultato formidabile ed è tutto merito vostro. Grazie ancora. Vi chiedo ancora di partecipare a questo progetto. 200 copie erano il primo obiettivo ora con voi dobbiamo diffondere la voce per il grande obiettivo delle 400 copie totali per dare sempre più vita a questo libro. Insieme verso l'obiettivo. Nicola Launaro
2022-05-04

“Fedeltà” di Fossano

Articolo della "Fedeltà" di Fossano di oggi 04/05/2022
2022-05-01

Aggiornamento

Se il libro fosse un film, quale sarebbe la colonna sonora? Nella Storia la musica è l'asse portante del romanzo. Ogni capitolo inizia con il testo di una canzone. Tutti i brani sono di pezzi rock di quegli anni 70. La musica di questo la immagino molto più soft ed intima: soul, jazz, magari cantautori come Conte, certi brani di De Gregori o Guccini.
2022-05-01

Aggiornamento

Hai un luogo/stanza dove preferisci scrivere? Scrivo dovunque. La prima stesura di questo romanzo l'ho fatta su foglietti di carta da buttare sul divano di casa mia davanti alla televisione spenta. Io sono livornese e come la maggior parte dei miei concittadini amo il mare. Per questo mi piace scrivere quando vado a Livorno seduto su una panchina davanti al mare soprattutto se "tira libeccio ". In verità però le pagine più belle della Storia le ho scritte nella casa in montagna sommersa dalla neve.
2022-05-01

Aggiornamento

Fai un altro lavoro oltre a scrivere? E ti piace? Io sono un Rianimatore sin nel midollo. Non potrei far altro ma la lettura ed ora la scrittura sono il mio yoga. Ho vissuto il periodo COVID lavorando in una rianimazione COVID e posso dire che solo la scrittura mi ha permesso di recuperare mentalmente.
2022-05-01

Aggiornamento

Raccontaci l’emozione del tuo primo libro pubblicato. Quando ho pubblicato " una storia quasi hippie " non sapevo cosa sarebbe accaduto. Al primo incontro che ho avuto con i lettori chi presentava ha introdotto il romanzo e poi mi ha chiesto se era autobiografico ed in quel momento ho avuto la percezione che avevo scritto un romanzo. Io che ne avevo letti 2000 ero come quegli esseri mitici, per me, che scrivono. Ho avuto paura.
2022-05-01

Aggiornamento

Come e quando ti sei accorto di essere una scrittore? Non mi sono mai accorto di essere uno scrittore. Scrivo storie. I miei personaggi nascono dalla realtà e poi prendono vita propria. Quando cominciò un romanzo non sempre ho idea di quale sarà il finale.
2022-05-14

Aggiornamento

Domande allo scrittore del libro "Fu il vento di Ottobre" Quanto c’è delle persone che hanno fatto parte o fanno parte della tua vita? Nella Storia ogni capitolo iniziava con il testo di un brano che in qualche modo introduceva. Nella Storia erano i brani rock della mia gioventù. In questo la musica si sente, le ragazze ne parlano continuamente come di una componente importante della loro vita. Questo essendo un romanzo molto più intimo lo immagino con pezzi introspettivi di Degregori o Guccini ma anche Alba Chiara o Angie dei Rolling Stones.
2022-05-07

Aggiornamento

Domande allo scrittore del libro "Fu il vento di Ottobre" I personaggi: quanto c’è di autobiografico in ognuno di loro? I personaggi sono i soliti della "Storia quasi hippie " con alcuni nuovi ingressi. Io scrivo di persone che conosco e faccio fare loro cose o gli faccio affrontare situazioni che non hanno mai vissuto. Non parlo di me ma tutto è permeato dal mio sentire. Le donne sono i personaggi principali perché così le ho conosciute. Io cerco persone interessanti ed i miei personaggi sono persone vere con pregi e difetti ma con una loro testa.
2022-04-30

Aggiornamento

Domande allo scrittore del libro "Fu il vento di Ottobre" Quando hai avuto la prima ispirazione di questa storia? Il primo ha accompagnato la mia vita per anni questo in tre giorni era finito. Quando ho cominciato a scriverlo sul computer è filato liscio con pochissime variazioni. Questo è la cosa più intima che ho scritto.
2022-04-23

Aggiornamento

Pagina Ufficiale del Libro "Fu il vento di Ottobre" https://www.facebook.com/fuilventodiottobre #FUilVENTOdiOTTOBRE #NicolaLaunaro
2022-04-23

Aggiornamento

Domande allo scrittore del libro "Fu il vento di Ottobre" Quando è nato il libro? Questo libro è nato come idea il giorno che ho finito di leggere il primo libro fresco di stampa. È stata una illuminazione perché ho " visto " queste due ragazze che si scrivevano le lettere. Ho preso la penna ed ho cominciato a scriverlo una sera sul divano sopra dei foglietti di carta straccia. Tre giorni dopo la prima stesura era finita.

Commenti

  1. (proprietario verificato)

    Libro molto originale e coinvolgente, soprattutto per quelli della mia generazione, che hanno vissuto quei tempi. . Le protagoniste Dada e Trilli scrivono lettere che non inviano e, descrivendo il loro percorso di disintossicazione dalla droga e, soprattutto, di ‘ricerca’ di se stesse, ci danno una fotografia delle problematiche del momento.Emozionanti le citazioni ‘nostalgiche’ di scrittori, libri, canzoni di quegli anni. Consigliato a chi, come detto, ha vissuto direttamente i problemi del tempo e a chi, più giovane, li vuol conoscere in maniera non accademica.

  2. (proprietario verificato)

    In neanche una settimana l’ho finito.
    Scorrevole, coinvolgente, emozionante.
    150 pagine di puro piacere e relax.

Aggiungere un Commento

Condividi
Tweet
WhatsApp
Nicola Launaro
nasce a Livorno nel 1959. Frequenta il liceo della sua città, dove stringe le prime amicizie accomunate dall’amore per la musica rock e per gli scrittori nordamericani. Si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Pisa e, dopo qualche esperienza nella sua Toscana, si trasferisce in provincia di Cuneo, dove vive, insieme alla moglie e ai due figli, e lavora come rianimatore dal 1990. Fu il vento di ottobre è un corollario del suo primo romanzo, Una storia quasi hippie.
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie