Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Il Sopra

Svuota
Quantità

Naomi vive con la zia Meg su Dalia, una delle tante città-isole galleggianti sopra un mare di nuvole. Poco prima che inizi a frequentare il college, per una ragione a lei sconosciuta Naomi viene mandata dalla zia su Naele. Ma la nuova città-isola si rivela un luogo assai meno sicuro di quanto pensasse Meg: torbidi segreti vengono a galla, il passato di Naomi torna a farle visita, qualcuno le dà la caccia. Insieme ai suoi amici, Naomi vivrà una rocambolesca avventura che getterà luce sui molti misteri della sua vita e del mondo, lasciando intatte due sole certezze: nel Sopra nulla è come sembra e questo è solo l’inizio del viaggio.

CAPITOLO I

Cerco tra i rottami: non c’è niente che mi incuriosisca, solo una scatola impolverata e un tavolino a cui manca una gamba. Passo al cumulo successivo: sedie rotte, un televisore spaccato, alcuni vecchi cubi olografici. Continuo a camminare tra i mucchi di detriti. In realtà non li definirei proprio detriti: si tratta più che altro di cumuli di oggetti vecchi o danneggiati. Questa sera sembra che al Tesoriere non ci sia nulla di interessante. Sono troppo ostinata: continuo a chiamare con un nome così elegante dei vecchi magazzini utilizzati come discariche. Non si direbbe, ma ci sono davvero dei piccoli tesori in questo posto: tutti quegli oggetti interessanti che la gente ha buttato negli anni. Ogni volta che trovo qualcosa di raro e antico, è come fare una nuova scoperta. Ci sono così tante cose che esistevano in passato, mentre ora sono scomparse e nessuno le ricorda. Dopo aver rischiato di farmi cadere un frigorifero addosso, mi ero ripromessa di non tornare più in questo posto, ma dopo quello che è successo ho bisogno di liberare la mente da preoccupazioni e brutti pensieri. Tutto è cominciato questo pomeriggio. Era un pomeriggio semplice, uno tra tanti, o almeno questo era ciò che pensavo.

Continua a leggere

Continua a leggere

Il Sotto. Chiudo il libro e alzo lo sguardo. Sono seduta come ogni pomeriggio sul tetto del Rihan, con i piedi che penzolano nel vuoto e i gomiti appoggiati sul cemento rosa sbiadito della palazzina di periferia. Rivolgo lo sguardo verso il tramonto che, come ogni tardo pomeriggio, dona al cielo sfumature di rosso e rosa che si mescolano alla luce soffusa del sole, creando tonalità di colore che sembrano quasi di un altro pianeta. Guardo nuovamente il taccuino scuro e logoro che mi ha regalato il signor Salmi.

È difficile da credere che in una sola estate quel burbero anziano dai capelli grigi ed il corpo rotondo sia diventato una parte fondamentale della mia vita. Mi sembra ieri quando sono entrata per la prima volta nella sua libreria per aiutarlo, come lavoretto estivo, eppure sono passati già tre mesi. In questo breve ma intenso periodo, mi ha trasmesso una passione e curiosità per gli oggetti antichi che non avrei mai creduto di avere. Nel suo modesto negozietto ci sono le cose più stravaganti: orologi fisici, penne manuali e un’immancabile miriade di libri cartacei… proprio come quello che ho in mano ora. Dal momento che quasi tutti usano i libri digitali, ormai è raro trovare una libreria che ne venda di cartacei.

Qualche giorno fa il signor Salmi mi ha raccontato che dovrà aggiungere nel negozio un’area dedicata ai codici per libri digitali, dato che non ha abbastanza incassi. Si vedeva quanto fosse addolorato. È veramente tanto legato ai libri cartacei, come se fossero una parte insostituibile della sua anima. «Nulla sostituirà mai l’odore della carta e la sen

2023-12-20

Aggiornamento

OBIETTIVO RAGGIUNTO! Grazie di cuore a tutti coloro che hanno deciso di sostenere me e 'Il Sopra'! Questo romanzo è davvero qualcosa di importante per me, è l'inizio di una passione che spero non si fermi qui. Perciò non vedo l'ora che possiate leggerlo! 🤩💛

Commenti

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il Sopra”

Condividi
Tweet
WhatsApp
Elena Moar
È nata a Milano nel 2006. Frequenta il liceo scientifico G. Casiraghi, con cui ha partecipato al campionato nazionale scolastico di scacchi. Fin da piccola si è appassionata alla lettura e, più in generale, a ogni forma di narrazione. “Il Sopra” è il suo primo romanzo, nato dal desiderio di dare voce all’immaginazione.
Elena Moar on Instagram
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors