Accedi Registrati

Enciclopedia dell’amore

Esiste una legge che governa l’amore. Nessuno la conosce. Eppure le storie la contengono.
enciclopedia_amore
Data di pubblicazione 16/11/2015

Seleziona l'opzione d'acquisto

5,0018,00

Svuota
Quantità

Un autore che ha scritto perlopiù narrativa fantastica si confronta per anni, a cadenza settimanale, con il tema dell’amore. Grazie a una rubrica pubblicata su un giornale incontra una serie di coppie e le intervista facendosi raccontare la loro storia attraverso gli episodi che ritengono più importanti: a quel punto scrive un racconto.

Dopo anni di lavoro gli restano alcune storie, e diverse convinzioni sugli esseri umani e sui loro amori.

Nasce così l’Enciclopedia dell’amore, una raccolta ispirata a quell’esperienza, un insieme di storie inventate, o meglio reinventate, che costituiscono le tappe di un percorso nel mondo dell’amore. Storie originali e imprevedibili, a volte strambe, divertenti o un po’ spietate, molto semplici o addirittura estreme, vicine alle periferie dei sentimenti.

È un percorso che racconta il miracolo degli incontri, l’intimità dei gesti d’amore, l’intensità di un’intesa inaspettata, i misteri sulle ragioni che ci sono dietro agli eventi, le occasioni mancate, gli appuntamenti al buio, l’ardire di un sentimento e le sue ombre, lo struggimento, l’attrazione magnetica che lega gli amanti e tanto altro.

Perché le manifestazioni dell’amore sono tra le più varie, e solo apparentemente sono incoerenti: utilizzando le parole di Enzo Carabba e del suo narratore “c’è un rapporto tra varietà e unità. Esiste una legge che governa l’amore. Nessuno la conosce. Eppure le storie la contengono”. E lui, con il suo stile poetico e ironico insieme, è la guida perfetta per questo viaggio: “ormai so tutto sull’amore. Soprattutto le cose che è impossibile dire con le parole”.

Troverai qui tutte le novità su questo libro

Commenti

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Enciclopedia dell’amore”

Enzo Fileno Carabba
Enzo Fileno Carabba nel 1990 ha vinto il Premio Calvino col romanzo Jakob Pesciolini (Einaudi 1992), primo volume di un’ideale trilogia fantastica che comprende: La regola del silenzio (Einaudi 1994) e La foresta finale (Einaudi 1997).
Poi ha scritto altri libri.
Nel 2003 un suo romanzo di riconciliazione con la realtà è uscito prima in Francia: Mauvais signes (Gallimard, Série Noire). In Italia è stato pubblicato col titolo Pessimi segnali (Marsilio 2004).
Nel 2011 è uscito Con un poco di zucchero (Mondadori).
Nel 2012 ha pubblicato il romanzo storico per ragazzi Attila (FeltrinelliKids). Ha scritto racconti, libri per bambini, testi per il teatro e libretti d’opera. Ha condotto programmi radiofonici. Tiene corsi di tecnica narrativa.
Nella rubrica del Corriere fiorentino intitolata “Storie d’amore” racconta vere storie di coppie (siamo attorno alla duecentocinquantesima puntata). Ispirandosi liberamente a questa esperienza ha scritto l’Enciclopedia dell’amore. Appassionato di giri a piedi e sott’acqua, è anche autore di reportage naturalistici, in particolare dalla Toscana selvaggia. Sta scrivendo una serie di racconti sui paesi fantasma.