Accedi Registrati

Aperte le selezioni! Istruzioni per l’uso.

Sono aperte le selezioni di bookabook. Ecco alcuni consigli per partecipare.
Signore e signori, mano a calamai, dagherrotipi, tablet e tazze di caffè. Adesso tocca a voi!

 

 

Revolver o arma bianca, primo o ultimo sangue, scrivere non è un’appassionante sfida per picchiettatori seriali di bottoni su una tastiera. È un personalissimo duello con la propria immaginazione e il proprio tempo.
Come ogni tenzone richiede coraggio, costanza, abilità e incoscienza. E una buona dose di fortuna.

Sono aperte le selezioni di bookabook! Chi lo desidera può partecipare mandando il proprio manoscritto, a condizione che sia inedito.
Vorremmo darvi alcuni consigli per partecipare. Da dove cominciare?
Potremmo limitarci a dirvi che cerchiamo avvincenti romanzi, saggi ispirati (e, ça va sans dire, ispiranti) e opere grafiche che siano un piacere per gli occhi, ma sarebbe un’indicazione un po’ vaga. Cerchiamo invece di andare con ordine.

1. Prima di tutto le regole del gioco. Sembra scontato quanto l’epitaffio del maresciallo di Francia La Palice, ma un ultimo sguardo alle regole prima di imbarcarsi in questa avventura potrebbe esservi utile. Le trovate qui, qui invece trovate le domande frequenti.

2. Quando siete pronti, potete andare al form. Abbiamo pubblicato qualche mese fa una breve guida per aiutarvi a compilarlo, la trovate qui.

3. Prima di procedere, spazziamo via le paure dell’ultimo minuto. O almeno proviamoci. Avete presente quel cliché – che ha fatto le fortune della letteratura da treno – della promessa sposa colta da ripensamenti profondi e insanabili quando ormai convitati, ministro di culto e persino gli organisti sono ai loro posti? bookabook cerca scrittori impavidi, per chi lo fosse solo a metà ricordiamo che: lo scrittore non dovrà pagare nulla, né prima né durante né dopo. E non copieremo la vostra opera.

4. Siate chiari. Il breve riassunto dell’opera che vi viene chiesto aiuterà i nostri editor nella valutazione. Non è un esercizio di stile. Barocchismi, leziosità, sovraffollamento di figure retoriche non vi aiutano. Neppure scrivere “un’opera appassionante, che vi terrà con il fiato sospeso…” aiuta. Raccontateci che cosa avete scritto.

5. La prima selezione. Il processo di valutazione si articola in due fasi. Nella prima, i nostri editor valuteranno un breve estratto del vostro testo e la sinossi. Nella seconda, l’intero manoscritto. Potete decidere di mandarci tutto subito, oppure un estratto subito e il testo completo quando vi sarà richiesto – vale a dire se avrete superato la prima fase di valutazione. Se inviate solo l’estratto, scegliete delle pagine rappresentative del vostro testo, del vostro modo di scrivere. Non ci inviate il sommario, i ringraziamenti, o la prefazione scritta da un vostro parente. Neppure se il vostro parente è James Joyce. Tuttavia, se siete parenti di Joyce, scrivetelo da qualche parte. Magari aiuta…

Vi ricordiamo che le selezioni sono aperte fino al 24 ottobre. Risponderemo a tutti, anche in caso di esito negativo. La valutazione della vostra opera durerà, salvo imprevisti, all’incirca quindici giorni lavorativi. Chi non passa la selezione può riprovarci. Non esistono black list. A patto che presenti un altro testo o che abbia rimesso mano al testo in precedenza scartato.
Detto questo, signore e signori, mano a calamai, dagherrotipi, tablet e tazze di caffè. Adesso tocca a voi!

Il team di bookabook
Amiamo leggere e scoprire nuovi talenti. Crediamo nella forza del crowdfunding unita alla ricerca della qualità propria dell'editoria tradizionale. Digitale o profumo della carta? Tutti e due!
Il team di bookabook on sabtwitterIl team di bookabook on sabinstagramIl team di bookabook on sabfacebook

Lascia un commento

Devi essere loggato per pubblicare un commento.