Accedi Registrati

Libro del mese: Riva

Dopo una breve pausa ad agosto, torna a grande richiesta la nostra rubrica “il libro del mese”. Ogni trenta giorni vi proponiamo un approfondimento su un titolo del nostro catalogo. Per settembre abbiamo scelto Riva di Ilaria Paluzzi, una coinvolgente narrazione corale, dominata da un solo quesito: chi è Riva?  L’autrice  Ilaria Paluzzi, nata in […]

 

 

Dopo una breve pausa ad agosto, torna a grande richiesta la nostra rubrica “il libro del mese”. Ogni trenta giorni vi proponiamo un approfondimento su un titolo del nostro catalogo. Per settembre abbiamo scelto Riva di Ilaria Paluzzi, una coinvolgente narrazione corale, dominata da un solo quesito: chi è Riva? 

L’autrice 

Ilaria Paluzzi, nata in Abruzzo, ha iniziato a scrivere quando aveva soltanto otto anni, dando voce a tutti quei personaggi che, sulle rive del suo mare, l’Adriatico, le si facevano strada nella fantasia. Ha studiato a Roma, vissuto in Portogallo e oggi si divide tra l’Abruzzo e il Lazio. Scrive romanzi e racconti, sogna di occuparsi di teatro. Riva è il suo esordio, ma chiusi nel suo cassetto ci sono già altre due storie complete.

Il libro

Questa storia è i suoi personaggi, anime che si muovono lungo le strade di Colonia: Ilir, Sotiris, Ana, Med. Quattro ragazzi le cui vite si intrecciano, legate in un modo o nell’altro tramite una figura di cui nessuno conosce l’identità. 

Riva, questo è il suo nome, è uno street artist che ricopre la città di graffiti in cui, magicamente, ognuno ritrova un po’ di se stesso, quasi ci stesse cadendo dentro. Riva è realtà o finzione? È un uomo o una donna? Quanti anni ha e da dove è arrivato? Nessuno conosce la sua identità e tutti ne sono ossessionati. 

Finché il lettore, perdendosi nelle storie dei quattro personaggi, arriva quasi a chiedersi se Riva non sia altro che il burattinaio al di sopra di tutti, una sorta di deus ex machina. Riva è forse Ilir? O Sotiris, Ana o Med? Un po’ di lui è in ogni personaggio, ogni personaggio è un po’ in lui. 

Una citazione

Si abbracciarono, come se fossero trascorsi davvero tutti quegli anni. Lui le strinse il viso fra le mani, non le disse niente. Ma io so che avrebbe voluto semplicemente dirle anche io, oppure l’ho sempre saputo, oppure anche io da sempre. Insomma quelle cose che si dicono di solito gli innamorati.”

Se ti abbiamo incuriosito e sei arrivato a leggere fino a qui, ecco per te un coupon da 3€, utilizzabile sia sulla versione cartacea sia sull’ebook di Riva. Sarà sufficiente inserire la parola riva al momento dell’acquisto. Buona lettura!

Chiara Mostini

Partecipa alla discussione

Devi aver effettuato il login per pubblicare un commento.

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie