Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Scrivere un romanzo fantasy: ecco da dove partire

Il genere fantasy è uno dei più frequentati dagli scrittori emergenti. Ma al tempo stesso è un genere che ha regole precise e canoni esigenti. Ma come scoprire quali sono e, soprattutto, come costruire un buon fantasy? Il nostro consiglio è leggere molto, non solo i “mostri sacri” e…

Scrivere un romanzo fantasy

Il genere fantasy è uno dei più frequentati dai nuovi scrittori. E diciamo la verità: tutti, almeno una volta, siamo stati rapiti da una storia ambientata tra elfi e guerrieri.

Per uno scrittore esordiente rappresenta però un banco di prova non semplice: è un genere che ha regole precise, canoni esigenti e soprattutto dei punti di riferimento molto alti e difficilmente eguagliabili.

Se nonostante questa premessa hai deciso di scrivere un romanzo fantasy, ecco alcuni consigli.

Innanzitutto documentati e leggi tanto, è un imperativo che avrai sentito ripetere all’infinito: per essere un buon scrittore devi essere anche un buon lettore. In realtà, se vuoi davvero distinguerti nel mare di testi fantasy che vengono pubblicati (per non parlare di quelli che si trovano in rete!), dovrai essere molto più che un lettore, dovrai analizzare i libri degli altri autori in modo estremamente scrupoloso. Leggere con consapevolezza ti aiuterà a migliorare la tua scrittura e a individuare le caratteristiche basilari di questo genere. Inoltre potresti trovare utile non leggere solo i “mostri sacri”, ma anche titoli nuovi ben costruiti (ad esempio la trilogia de Il Segnato di David Giuntoli)

Ricorda poi che esistono molti sottogeneri e dovresti decidere fin dalle prime righe dove si andrà a collocare il romanzo che vorresti scrivere. Ogni sottogenere, infatti, ha i propri canoni ed è importantissimo conoscerli. Il fantasy epico è molto diverso da un urban fantasy, che ha un’ambientazione moderna e quotidiana, così come lo è dal dark fantasy, che ha tinte più cupe e vicine all’horror.

Per scrivere un fantasy devi essere il demiurgo di un mondo nuovo, ma anche credibile ed evocativo. Tratta l’ambiente con la stessa dignità con cui tratti i tuoi personaggi, falla diventare essa stessa un personaggio, ma attenzione a non cadere in descrizioni infinite (forse in questo genere la regola “show don’t tell” vale un po’ meno che in altri, ma è sempre bene non esagerare). Dosa le parole e mettiti sempre anche nei panni del lettore.

Rendi complessi i tuoi personaggi, dagli uno spessore, rendili reali il più possibile così che il pubblico possa immedesimarsi e provare empatia per loro. Come? Evita gli stereotipi o utilizzali a tuo vantaggio per riscriverli e stupire il tuo pubblico.

Studia bene gli snodi fondamentali che deve avere una buona struttura narrativa, a tal proposito ti consiglio di leggere Il viaggio dell’eroe di Christopher Vogler.

Organizzato lo scheletro della tua storia, devi impiegare tutta la tua creatività. Spesso l’idea per un romanzo fantasy nasce proprio da una ricerca dell’elemento fantastico, immancabile in questo genere. Ciò non vuol dire che il libro debba essere ambientato per forza in luoghi immaginari o estremamente articolati: basta che ci sia qualcosa di lontano dalla realtà.

Trova il modo per uscire da quello che è già stato fatto, cerca di inquadrare la situazione da un punto di vista diverso. Insomma, una volta che sai le regole divertiti a ribaltare gli ordini, in fondo si tratta pur sempre del genere che (forse più di tutti) celebra la fantasia e lo spirito creativo.

Giulia Belardinelli
Emiliana di origini e fiera di esserlo da qualche anno vivo a Milano, una città poliedrica che mi ha sempre un po’ spaventato ma che ho imparato ad amare per la sua bellezza poco convenzionale.
Lavoro nel settore della pubblicità e nel frattempo frequento l’università, la semiotica è il mio ambito di specializzazione. Sono una lettrice vorace ed è difficile trovarmi senza un libro in mano. Attrice e scrittrice per diletto ogni tanto trovo il modo di vivere altre vite oltre che la mia.

Lascia un commento

Devi essere loggato per pubblicare un commento.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookie. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra informativa sui cookie